Caterpillar ha annunciato il lancio del gruppo elettrogeno Cat Xqp115 da 115 kVA, una nuova soluzione di alimentazione mobile che amplia la gamma di soluzioni di alimentazione mobile dell’azienda che soddisfano gli standard sulle emissioni EU Stage V.

Completamente progettato e testato da Caterpillar, il gruppo elettrogeno Cat Xqp115 è il terzo di una serie di soluzioni di alimentazione mobili compatte da 115 a 310 kVA che illustrano la capacità di Caterpillar di soddisfare la riduzione del 90% degli ossidi di azoto rispetto allo standard Stage IIIA, come così come altre modifiche specificate dagli standard Stage V. Inoltre, offrono una potenza di picco superiore in media del 20% nel funzionamento prime rispetto ai precedenti modelli Stage IIIA Cat Xqp che servono questa gamma di potenza.

Il Cat Xqp115 offre versatilità e flessibilità passando facilmente da 50 a 60 Hz e su un’ampia gamma di tensioni, consentendogli di soddisfare un a vasta gamma di requisiti di carico per applicazioni nei settori manifatturiero, petrolifero e del gas, edile, minerario e di altro tipo.

Il Cat Xqp115 è dotato della tecnologia Cat Connect per fornire agli operatori informazioni che gestiscono i costi e riducono i rischi. Attraverso un abbonamento, la telematica invia informazioni in tempo reale sul livello del carburante, sul livello del liquido di scarico diesel (Def), sulla tensione della batteria e sullo stato di funzionamento. Gli asset connessi supportano i picchi operativi con informazioni tempestive che aiutano i clienti a controllare meglio i costi, migliorare le prestazioni e ridurre i rischi.

L’aggiunta del Cat Xqp115 al nostro portafoglio di soluzioni di alimentazione mobile che soddisfano gli standard sulle emissioni EU Stage V consente agli utenti di selezionare con precisione il pacchetto che soddisfa le loro esigenze di alimentazione”, ha affermato Tom Caldwell, direttore generale globale per le soluzioni di noleggio di energia elettrica presso Caterpillar.

Gruppi elettrogeni Caterpillar: pronti per il noleggio

La gamma Caterpillar di piccole soluzioni di alimentazione mobile conformi agli standard sulle emissioni EU Stage V offre numerose caratteristiche ideali per le applicazioni di noleggio. Sono dotati del pannello di controllo digitale Xqcp, che fornisce tutti i controlli del gruppo elettrogeno e gli indicatori di sistema in un’unica interfaccia di facile accesso. La funzionalità del controllore logico programmabile (Plc) migliora l’affidabilità e la flessibilità per adattarsi ai cambiamenti nei processi o nei requisiti delle applicazioni.

Sono progettati con un serbatoio del carburante a doppia parete con un bacino aperto che aiuta a proteggere l’ambiente contenendo le fuoriuscite, mentre la protezione dell’isolamento costiero (Cip) consente il funzionamento in condizioni difficili.

I loro telai di base larghi e antiurto, i collegamenti del cliente isolati dagli interruttori automatici e le prese Cee opzionali sono progettati per facilitare il trasporto, l’installazione e l’uso. Le tasche del carrello elevatore, i punti di trascinamento e un arco di sollevamento aiutano a semplificare il carico, lo scarico e il posizionamento in cantiere.

I gruppi elettrogeni mobili Cat conformi agli standard sulle emissioni EU Stage V possono utilizzare fino al 100% di olio vegetale idrotrattato (Hvo), un carburante diesel rinnovabile conforme a EN15940.

Tutti i gruppi elettrogeni mobili Cat sono disponibili attraverso la rete mondiale di dealer Cat. I dealer Cat lavorano 24 ore su 24, sette giorni su sette per assistere le esigenze di noleggio di emergenza e fornire una gamma completa di manutenzione e servizi.

In primo piano

Le scelte sostenibili di AS Labruna

In occasione del Metstrade a novembre, abbiamo fatto una chiacchierata con Massimo Labruna, Ceo di AS Labruna, sui nuovi prodotti, allargando poi il discorso alle scelte che l’azienda ha intrapreso in direzione di una sempre maggiore sostenibilità.

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

Accordo tra Cgt e 2G Italia per la cogenerazione di piccola taglia

2G Italia e Cgt hanno stipulato un accordo grazie al quale Cgt arricchirà la sua già vasta gamma con i motori 2G di piccola taglia fino a 400 kW, mentre 2G Italia accrescerà le proprie opportunità commerciali, contando sulla capillarità di Cgt sul territorio e sulla sua radicata presenza nel settore...