John Deere ha annunciato l’introduzione dei nuovi trattori Serie 6M, con 17 modelli in totale, di cui 10 di potenza superiore a 150 CV, adatti alle più svariate esigenze agricole. Dal compatto 6M 95 al potente 6M 250, con 4 diverse dimensioni di telaio, la Serie fornisce ora ancora più scelta per gli agricoltori alla ricerca di trattori ad alte prestazioni e bassa complessità di gestione. Tra le aggiunte principali vi sono il 6M 150 con motore a 4 cilindri e il 6M 145 a 6 cilindri. I modelli 6M 230 e 6M 250 con passo extra grande di 2900 mm ampliano ulteriormente la gamma nella fascia alta. Dotati di motore da 4,5 o 6,8 litri, tutti i modelli offrono potenza aggiuntiva fino a 20 CV (potenza nominale) con il sistema di Gestione Intelligente della Potenza (IPM) nelle applicazioni di trasporto o PTO.

L’ampia scelta di trasmissioni, dalla rinomata e collaudata PowrQuad Plus meccanica alla AutoPowr con tecnologia a variazione continua, è garanzia di prestazioni ottimali per qualsiasi esigenza. Inoltre, tutti i modelli 6M a 6 cilindri possono essere equipaggiati con pompe idrauliche più grandi opzionali, con un’erogazione di 155 l/min o fino a 195 l/min, che consentono di massimizzare la produttività utilizzando le attrezzature più grosse. Le opzioni di pneumatici sono ora più numerose con possibilità di gommature più grandi, che permettono un’impronta maggiore sul campo e quindi una minore compattazione del terreno. Per un utilizzo e un controllo più semplice e intuitivo del trattore, la nuova Serie 6M di John Deere presenta funzioni di comando personalizzabili oltre a un nuovo display sul montante d’angolo, che consentono agli agricoltori di regolare un numero ancora superiore di impostazioni rispetto al passato.

Una gamma di modelli estesa

La Serie di trattori 6M comprende ora 17 modelli, di cui 10 di potenza superiore a 150 CV, idonei per un’ampia gamma di operazioni agricole. Dal compatto 6M 95 con potenza massima di 120 CV con IPM, ideale per il lavoro con caricatore frontale in spazi ristretti, al potente 6M 250 con potenza massima del motore di 281 CV (IPM) per le applicazioni pesanti e con straordinarie capacità su strada, la nuova Serie 6M offre prestazioni efficienti e versatili in vari segmenti di dimensioni del telaio.

Nel segmento a telaio piccolo, il nuovo 6M 150 si unisce alla gamma come modello eccezionalmente potente, con 177 CV max con IPM, pur restando compatto e agile. All’interno del segmento a telaio medio, il modello 6M 145 è stato aggiornato e presenta ora 6 cilindri in luogo di 4, mentre l’aggiunta dei nuovi modelli 6M 165 e 6M 185 contribuisce a diversificare ulteriormente questo intero segmento. Anche la categoria a telaio grande si arricchisce di due modelli aggiuntivi, il 6M 220 e il 6M 240, che offrono prestazioni e versatilità costanti per le attività più impegnative. Il segmento a telaio extra grande presenta ora i nuovissimi modelli 6M 230 e 6M 250, che definiscono nuovi standard in termini di potenza ed efficienza per le operazioni su più ampia scala.

“Il design e le funzioni di comando nuovi, che offriamo nell’intera gamma di modelli, consentono un funzionamento del trattore intuitivo e semplice”, afferma Philippe Steinmann, Product Marketing Manager per i trattori 6M in Europa. “Ciò mette a disposizione degli agricoltori un’ampia gamma di opzioni per soddisfare le loro esigenze e preferenze specifiche”.

In primo piano

Articoli correlati

mtu per la difesa terrestre

Un 10 cilindri e una piattaforma ibrida. Questo è il contributo all’innovazione della catena cinematica per l’off-highway e per le istanze di sicurezza militare di mtu all’Eurosatory di Parigi. Il top di gamma della Serie 199 si spinge fino a 1.100 chilowatt

AGCO e Breganze. Un fior fior di fabbrica

Nel 2018 ETS ci spiegò gli interventi a supporto della linea di produzione delle Ideal, equipaggiate dal MAN D38. Ora i colleghi di Trattori ci raccontano un mondo intero. Quello di Breganze