Dall’Italia: Goldoni, Termini Imerese, Expoferroviaria, Transpotec. Non ci si annoia, nel Bel Paese, e non è solo questione di Covid. Faremo una carrellata di alcuni eventi che investono anche il mondo dei motori. Cominciamo dall’affaire Goldoni-Arbos, di cui abbiamo parlato a più riprese.

Dall'Italia: Goldoni, Termini Imerese, Expoferroviaria, Transpotec

Dall’Italia: Carpi, Termini Imerese, Expoferroviaria, Transpotec

Gli oltre 200 lavoratori di Migliarina non hanno nessuna intenzione di smobilitare il presidio, ma si intravedono riflessi di luce nella coltre di nebbia della bassa emiliana. Secondo il sindacalista Cisl-Fim Massimo Occhi, un misterioso potenziale compratore avrebbe depositato 500mila euro in banca per consolidare la propria posizione nell’operazione di acquisizione. Non solo: l’industriale avrebbe fatto anche capolino all’asta ‘vincolata’, scaduta lo scorso 9 dicembre. E le ‘good news’ non finiscono qui. Lovol, che ha dato il via al drammatico concordato liquidatorio (possibile prodromo del fallimento), è al centro di un riassetto societario. Ora è Weichai a detenere il 60 percento delle quote.

A Termini il Sud è protagonista

Ancora i sindacati al centro, ancora una memoria, non più recentissima, di travagli societari e collassi occupazionali, ma il lieto fine, in questo caso, dovrebbe essere garantito. Vi abbiamo parlato di Termini Imerese, stabilimento ex Fiat, e del progetto Sud capitanato da Greenworld. La vicenda prosegue, come recita la nota stampa. “Ha avuto inizio la fase di confronto col territorio del Progetto S.U.D, che ieri è arrivato all’esame dell’Assemblea Regionale Siciliana. La presentazione del progetto era già stata fatta nei giorni scorsi anche alla segreteria regionale siciliana della Cgil, con la partecipazione del segretario generale Alfio Mannino. Ulteriori incontri sono stati richiesti alla Cisl, alla Uil ed alla Ugl regionali, mentre con i vertici nazionali il dialogo era già stato avviato. Ieri è stata la volta della Commissione Attività Produttive dell’Assemblea Regionale Siciliana che, coordinata dal Segretario Giovanni Cafeo, ha ascoltato in audizione il consorzio Smart City Group, rappresentato dal presidente Giancarlo Longhi, il quale ha esposto i contenuti del Progetto S.U.D. – Smart Utility District, già presentato recentemente all’Amministrazione Straordinaria Blutec, al Ministero dello Sviluppo Economico e ad Invitalia. Il progetto era stato richiamato dai Commissari straordinari nel Programma presentato il 5 ottobre scorso al Mise per la soluzione della crisi della Blutec (come stabilito dall’articolo 4bis D.L. 347/2003), in esito alla pubblicazione della Manifestazione di interesse del 29 aprile scorso. Nel corso di un recente incontro di Scg con il Ministero per lo Sviluppo Economico, l’Amministrazione straordinaria Blutec ed Invitalia, sono stati presentati i dettagli dei progetti previsti al momento, che prevedono circa 200 milioni di investimenti, dei quali 50 mln di equity sottoscritta dalle imprese proponenti, circa 65 mln di contributo a fondo perduto in base al contratto di sviluppo, mentre il residuo dovrà essere reperito tra altri interventi pubblici e/o di mercato; su questo punto sono in corso interlocuzioni con Invitalia, mentre sarà richiesta nei prossimi giorni la disponibilità per un incontro con la Regione Siciliana.

2021, fiere in arrivo. Transpotec ed Expoferroviaria

Se l’Epifania tutte le feste si porta vie, a fare tabula rasa degli eventi fieristici ci ha pensato il Covid, con rare eccezioni (la più virtuose proprio in Italia, vedi il Salone di Genova).Il Transpotec, la fiera dell’autotrasporto e la logistica, ha trovato una collocazione a ridosso della stagione estiva: si terrà a Fiera Milano dal 10 al 13 giugno 2021. Non cambia la sede espositiva, dopo la migrazione dal Lingotto sotto le vele di Fuksas, per Expoferroviaria, prevista dal 28 al 30 settembre 2021.

 

In primo piano

Articoli correlati

Deutz inaugura una nuova linea di assemblaggio per motori da 4 a 8 litri

Deutz ha messo in funzione un’ulteriore linea di assemblaggio presso il suo sito di Colonia. La tecnologia di produzione aggiornata utilizzata per la linea di assemblaggio 6 consentirà di costruire grandi motori da 4-8 litri per le serie V4 e 7.8. Anche la produzione completa del motore a idrogeno D...
News

All’Academy di FPT Industrial

All'Academy di FPT Industrial, nella sede torinese, abbiamo assistito a un esempio di formazione teorica e pratica del training center
News