Kohler alza l’asticella e aggiorna la piattaforma Kdi agli standard Stage V una piattaforma che dà il meglio di sé in termini di flessibilità applicativa. Agritechnica 2017, in programma tra pochi giorni ad Hannover (12 – 18 novembre), terrà a battesimo quella che gli uffici Kohler definiscono «la nuova pietra miliare della famiglia di motori Kdi».

kohler kdi

Una piattaforma pulita e integrata: Kohler Flex

Sei anni e non li dimostra. La piattaforma Kdi di Kohler è stata lanciata nel 2011. I punti di forza? Compattezza, performance elevate, consumi ridotti, semplicità di installazione. In vista dello Stage V, l’azienda americana aggiunge ulteriori modelli alla propria gamma. Con l’introduzione del filtro antiparticolato (Dpf), i nuovi motori sfruttano appieno l’efficienza di una combustione già pulita in partenza, grazie al sistema di iniezione common rail ad alta pressione (2000 bar), alle quattro valvole per cilindro e alla presenza di turbocompressore e cooled-Egr. A caratterizzare il “nuovo corso” di Kohler è la soluzione integrata Kohler Flex: un range di soluzioni per il filtraggio delle emissioni che la società ha progettato per permettere a ciascuna configurazione dei motori della piattaforma Kdi di essere conforme a tutti gli standard e le norme in materia di emissioni, in tutto il mondo. Kohler Flex offre una gamma di sistemi di post-trattamento dei gas di scarico (Doc, Dpf, Scr) che ha nella compattezza il suo elemento qualificante.

kohler nuova gamma kdi kohler flex

Kohler sdoppia il Dpf…

Scendendo nello specifico della nuova gamma di motori Kdi progettati per lo Stage V, Kohler ha lanciato due versioni di Dpf. La prima, si legge nella nota diramata dall’azienda, raggiunge un massimo di intervallo di manutenzione di 10.000 ore, mentre la seconda è la più compatta sul mercato e assicura un intervallo di manutenzione di 6.000 ore. Kohler propone il sistema di post-trattamento già montato sul motore o separato, e grazie alla rotazione assiale e radiale a 360° dei manicotti garantisce il massimo livello di adattabilità per ogni applicazione.

…e semplifica le applicazioni

Oltre a rispettare la normativa Stage V, prosegue il comunicato Kohler, i nuovi motori sono ottimizzati grazie a un aumento della risposta al carico e delle performance specifiche. Il Kdi 3404 raggiunge una coppia massima pari a 640 Nm a 1.400 giri e una potenza di 105 kW. Per le applicazioni che richiedono soluzioni semplici e compatte, la nuova versione dei Kdi senza Charge Air Cooling (CAC) offre agli Oem una soluzione estremamente concorrenziale. Questa versione semplificata è caratterizzata da una strategia di iniezione del carburante ottimizzata che garantisce la coppia e la potenza necessaria e, contemporaneamente, riduce gli ingombri sulla macchina, oltre a snellire l’installazione del motore.

In primo piano

Articoli correlati

IPAF Anch’io 2024, la sicurezza al centro dell’evento bolognese

Il tradizionale evento biennale italiano di IPAF si è tenuto a Bologna venerdì 31 maggio con una formula dinamica, esclusivamente dedicata ai contenuti e all’interazione palco-platea. Le buone prassi a tutela della salute e della sicurezza nell’uso dei mezzi di sollevamento aereo sono state al centr...