Man Energy Solutions si è aggiudicata un quarto ordine per la fornitura di motori al costruttore navale cinese, Cosco Heavy Industries, a Qidong, per la costruzione di una seconda nave di installazione F-Class utilizzata per l’installazione di turbine eoliche offshore e fondazioni. I tre ordini precedenti riguardavano motori per due navi di classe X e un’altra di classe F. Tutte e quattro le navi sono destinate al fornitore di servizi danese, Cadeler, specializzato nel trasporto, installazione, funzionamento e manutenzione di eolico offshore, nonché nello smantellamento. La consegna delle quattro navi è prevista dal 2024 al 2026.

Le navi di classe X sono progettate per operare in alcuni dei siti più difficili in tutto il mondo con uno spazio sul ponte di 5.600 m2, un carico utile di oltre 17.600 tonnellate e una capacità della gru principale >2.000 tonnellate a 53 metri. La classe F ha specifiche simili ma è straordinariamente flessibile e può essere rapidamente convertita da un’unità di installazione di fondamenta a una nave di installazione di generatori eolici.

Il Ceo di Cadeler, Mikkel Gleerup, ha dichiarato: “Attualmente stiamo costruendo quattro navi offshore uniche, pure-play, che mirano a installare le fondamenta e le turbine eoliche del futuro. Affinché le nostre navi funzionino in modo ottimale, abbiamo bisogno di motori che soddisfino i nostri requisiti fornendo la capacità di sollevamento necessaria. La nostra collaborazione con Man è stata costante nel corso degli anni. Li abbiamo scelti come fornitori in quanto hanno dimostrato la capacità di fornire un prodotto innovativo e di alto livello, che si adatterà bene con il resto delle capacità delle navi”.

Ogni nave presenterà una configurazione del motore basata su un concetto di motore misto Man a media e alta velocità con due motori 6L32/44CR, due 9L32/44CR e due 12V175D. Di conseguenza, le nuove costruzioni avranno la maggiore capacità di sollevamento di qualsiasi nave mai vista sul campo, in linea con le dimensioni crescenti delle moderne turbine eoliche. Ogni motore sarà inoltre dotato di Scr (Selective Catalytic Reduction) e soddisferà gli standard sulle emissioni Imo Tier III.

Elvis Ettenhofer, Head of Marine Four-Stroke Apac, Man Energy Solutions, ha dichiarato: “Si tratta di un’applicazione unica che stabilirà un nuovo standard per l’installazione di turbine offshore e operazioni marine sostenibili, oltre ad essere una grande vetrina per il nostro motore misto concetto. Con la sua affidabilità e i lunghi tempi tra le revisioni, il 175D ha il Dna di un motore a media velocità, motivo per cui si abbina così bene con le nostre unità 32/44. Solo Man può fornire questa esclusiva configurazione del motore con la massima efficienza, un peso inferiore e un carico utile maggiore; questo rappresenta un valore reale per il nostro cliente, Cadeler.”

I jack-up di classe F saranno in grado di trasportare e installare sette set completi di turbine da 15 MW per carico o sei set di fondazioni monopilo 2XL per andata e ritorno, un sostanziale miglioramento dell’efficienza rispetto alle navi esistenti. Le navi saranno inoltre caratterizzate da un design unico che consente la loro conversione da navi con installazione di fondamenta a navi con installazione di turbine eoliche (Wtiv).

In primo piano

Le scelte sostenibili di AS Labruna

In occasione del Metstrade a novembre, abbiamo fatto una chiacchierata con Massimo Labruna, Ceo di AS Labruna, sui nuovi prodotti, allargando poi il discorso alle scelte che l’azienda ha intrapreso in direzione di una sempre maggiore sostenibilità.

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati