Nanni e PME per la nautica britannica

Nanni ha appena firmato un accordo con PME Group, che sarà l’importatore ufficiale per il Regno Unito per le gamme di motori N5, N6, N9 e N13 e la gamma di genset Nanni.

Il gruppo PME, acronimo di Pilkington Marine Engineering, è stata fondata nel 1966. Da allora si è posta come interlocutore di spicco per quanto riguarda l’ingegneria in campo marino e industriale. Verso la fine degli anni ’90 PME Group divenne una società a responsabilità limitata per assurgere al ruolo di principale centro di assistenza per i motori MAN Marine & Industrial. Oggi il Gruppo PME è specializzato esclusivamente nei prodotti MAN, il che significa una conoscenza profonda dei loro motori e delle loro applicazioni.

PME

Anche la sfera operativa dell’azienda è cambiata radicalmente rispetto ai primi anni degli esordi. Ciò è avvenuto grazie al lavoro degli ingegneri che si spostano in lungo e in largo nel Regno Unito, in Irlanda e in Europa. Questo ha garantito alla compagnia una base di clienti molto ampia che va dal settore privato, con imbarcazioni a motore fino a 120 metri, ai grandi costruttori di barche e alle autorità.

Nanni e PME, gamme per tutte le esigenze

Parlando dell’accordo appena siglato, la distribuzione riguarderà un’ampia gamma di motori commerciali, oltre che di gruppi per la generazione di energia. Per quanto riguarda i primi, si parte dai 101 chilowatt a 2.600 giri del N5.140 E (AxC 106.4 x 127 mm). Si tratta di 4 cilindri da 4,5 litri (tratti condivisi da tutti i motori della serie N5), con 477 newtonmetro di coppia a 1.800 giri. Si passa poi per i 6,8 litri 6 cilindri della serie N6, che offre range di potenza compresi tra 115 e 298 chilowatt.

Salendo ci sono i motori della serie N9, sempre 6 cilindri ma con cilindrate in due configurazioni da 9 e 9,8 litri. In questo caso, le potenze disponibili oscillano tra i 242 chilowatt del N9.330 CR2, fino ai 412 del N9.600 CR2. Al top ci sono i motori della serie N13, i 6 cilindri da 13,5 litri. Questa gamma offre varianti di potenza che vanno da 317 a 559 chilowatt (rispettivamente N13.430 CR2 e N13.800 CR2).

Sul fronte dei genset invece, l’offerta di Nanni comprende tre serie principali, QMF, QMS e QLS, per un totale di 12 configurazioni diverse. Sono disponibili versioni a 50 e 60 Hertz, da 5 a 25,5 chilowatt per le prime due serie, e da 7,9 a 107 per la QLS. I voltaggi disponibili vanno da 120 a 400 volt, sempre per le prime due serie, e da 120 a 480 per la terza.

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”]

[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

In primo piano

Articoli correlati

Salone nautico di Venezia 2024

L'edizione 2024 del Salone nautico di Venezia si affaccia sul mare piatto del mercato. Le proposte dei costruttori strizzano l'occhio ai pacchetti ibridi

Salone Nautico Venezia 2024, oggi l’inaugurazione

“Il Salone Nautico Venezia è arrivato alla sua quinta edizione e il bilancio non può che essere positivo perché è cresciuto nel corso degli anni diventando un punto di riferimento nel panorama nautico internazionale e nella presentazione delle novità nel campo delle innovazioni e tecnologie – afferm...