fpt_industrial_chongqing_5-1

Livello di bronzo per la fucina dei Cursor 9: lo stabilimento cinese della joint venture Sfh, di cui fa parte Fpt, a Chongqing si è aggiudicato il riconoscimento che ne certifica la qualità degli standard di produzione. Il plant, che fa parte del programma Cnh industrial’s world manufacturing, è dotato dei più avanzati dispositivi e metodologie di lavoro, tra cui il Total quality control, il Total productive maintenance, il Total industrial engineering. Tra gli obiettivi vi è la limitazione degli sprechi e degli incidenti. Sfh è stata fondata nel 2007 e dà lavoro a mezzo migliaio di persone. Si tratta di uno dei più grandi produttori di motori in Cina, specializzato in motori diesel a basse emissioni. Il frutto più prestigioso dello stabilimento di Chongquing è certamente il pluripremiato Cursor 9 firmato Fpt, che muove, nella versione a gas, tra gli altri, il Case Ih Magnum (Tractor of the year 2015) e l’Iveco bus Magelys (International coach of the year 2016). La versione a gas, invece, siede nella sala macchine del truck Iveco New Stralis Np.

In primo piano

Le scelte sostenibili di AS Labruna

In occasione del Metstrade a novembre, abbiamo fatto una chiacchierata con Massimo Labruna, Ceo di AS Labruna, sui nuovi prodotti, allargando poi il discorso alle scelte che l’azienda ha intrapreso in direzione di una sempre maggiore sostenibilità.

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati