Saim Marine, Zipwake e Castoldi. Come si combina questo trittico? Semplice. Avevamo lasciato Saim Marine al Salone di Genova, dove ha esposto, oltre ai generatori Kohler, ai Qs Sealmaster, a Seadrive, verricelli Maxwell, stabilizzatori Abt-Trac  e gli interceptor Zipwake (con la nuova gamma E). Saim stessa ci spiega come si combina il trittico di cui abbiamo accennato.

 

Saim Marine, Zipwake e Castoldi
Turbodrive-490-H.C.T.

Saim Marine, Zipwake e Castoldi

Saim, distributore del marchio Zipwake in Italia, fornirà gli interceptor della serie S di Zipwake a Castoldi, costruttore di gommoni con propulsione ad  idrogetto, noto per le sue soluzioni  tecnologiche all’avanguardia. Ora, grazie a Saim, Castoldi monterà di serie gli interceptor della casa svedese sui suoi idrogetti per incrementarne l’efficienza e le prestazioni. I modelli Turbodrive  490HCT e Turbodrive 600 HCT di Castoldi saranno così consegnati già completi con interceptor di ultima generazione. L’impiego di interceptor permette di attenuare il rollio della barca, correggere il beccheggio, minimizzare la resistenza sul moto ondoso e compensare l’eccessiva inclinazione della barca durante la manovra di accostata o di virata.

«Questa collaborazione nasce da due aziende» ha commentato Giacomo Castoldi, direttore generale di Castoldi «conosciute per l’attenzione nei riguardi di prestazioni ed efficienza, che godono di un’alta reputazione nella progettazione ed ingegnerizzazione della propria offerta. Installare gli interceptor Zipwake ci consente di offrire un prodotto qualitativamente superiore e soluzioni interessanti ai nostri clienti».

Saim Marine, Zipwake e Castoldi
Saim Marine a Genova. Sulla destra, Zipwake

Il commento di Marco Donà

«Siamo orgogliosi di fornire gli interceptor Zipwake a Castoldi» ha detto Marco Donà, amministratore delegato di Saim, da tempo distributore ufficiale in Italia del marchio svedese. «La decisione di unire le rispettive esperienze conferma ancora una volta la scelta di SAIM per partner affidabili. Siamo certi che Zipwake sarà in grado di soddisfare le richieste della clientela di Castoldi».

Castoldi ha deciso di equipaggiare i propri idrogetti con gli interceptor Zipwake perché gli interceptor sono già  largamente utilizzati nel mercato professionale nel quale opera. Installarli di serie anche sui suoi idrogetti può rivelarsi una soluzione interessante per i designer e per i cantieri” sono le battute conclusive di Saim Marine..

In primo piano

Articoli correlati

Salone nautico di Venezia 2024

L'edizione 2024 del Salone nautico di Venezia si affaccia sul mare piatto del mercato. Le proposte dei costruttori strizzano l'occhio ai pacchetti ibridi