Tedom, rappresentata in Italia da Rama, si sta ritagliando il suo posticino nel mercato dei gruppi elettrogeni. Tra le specialità dell’azienda ceca ci sono gli impianti di cogenerazione, con un range di potenza che va da 50 a 500 kW grazie alla “spinta” dei propri motori o di quelli firmati Man o Liebherr.

Tedom, quasi trent’anni di cogenerazione

Fondata nel 1991, Tedom ha dato avvio alla propria storia realizzato un impianto di cogenerazione da 22 kW, per poi focalizzarsi su potenze via via più importanti e alimentazioni meno tradizionali (biogas). Oggi, Tedom offre un vasto listino di unità Chp che spaziano tra i 7 kW e i 10 MW. Dal 2003 l’azienda si è tuffata anche nella realizzazione di motori, inserendo negli impianti di cogenerazione propulsori realizzati “in casa”. Tra gli ambiti d’elezione per i gruppi elettrogeni Tedom vi sono piscine ed acquapark, dove la domanda di acqua calda consente di sfruttare il potenziale delle unità pensate per fornire tanto energia elettrica quanto calore. I gruppi elettrogeni Tedom vengono messi all’opera anche in centinaia di impianti di produzione d’energia tramite biogas e in discariche municipali dove viene prodotto gas metano adatto a far funzionare l’unità Chp.

Tedom, gruppi elettrogeni da… Cento

Tedom, che gode alle nostre latitudini della distribuzione curata da Rama, incaricato anche di distribuire motori John Deere, si sta ritagliando la propria quota di mercato nell’ambito degli stazionari. Un impegno che, da 50 a 500 kW, risponde alla gamma Cento. Sulle basse potenze, tra 7 e 50 kW, il listino Tedom è declinato nella serie Micro, mentre per i maxi sistemi tra 500 e 10.000 kW entrano in gioco i modelli della gamma Quanto. Tornando ai gruppi elettrogeni Cento, i propulsori, nella fascia di potenza mediana da 80 a 250 kW, sono quelli realizzati dalla medesima azienda nel sito produttivo di Jablonec nad Nisou. Per quanto riguarda le unità Chp più piccole, tra i 50 e i 70 kW, vengono generalmente adottati motori Man.

È NOTIZIA RECENTE LA PROMOZIONE DI MAN ENGINES A BUSINESS UNIT INDIPENDENTE

Aumentando i kW (nella fascia compresa tra 200 e 500) la scelta si sposta sugli svizzeri di Liebherr. In totale, le tarature di potenza dei gruppi elettrogeni Cento sono undici.

In primo piano

Le scelte sostenibili di AS Labruna

In occasione del Metstrade a novembre, abbiamo fatto una chiacchierata con Massimo Labruna, Ceo di AS Labruna, sui nuovi prodotti, allargando poi il discorso alle scelte che l’azienda ha intrapreso in direzione di una sempre maggiore sostenibilità.

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

Man Energy Solutions firma lettera di intenti con SH Defence

Man Energy Solutions e SH Defence of Denmark hanno firmato una lettera d’intesa per esplorare il potenziale di collaborazione in merito allo sviluppo e all’uso dei gruppi elettrogeni Man 175D in una capacità modulare per le navi militari per soddisfare i requisiti in tutto il mondo.