Volvo e Isuzu: un’alleanza strategica. Formalmente, quello che le due aziende hanno firmato si chiama Memorandum of Understanding, non vincolante. Nella sostanza, è il primo passo di una promettente partnership tecnologica finalizzata alla creazione di una realtà più forte e integrata per i mezzi pesanti di Isuzu Motors e UD Trucks in Giappone e nei mercati internazionali.

Ciò comporterà il trasferimento della proprietà dell’intera attività di UD Trucks a livello globale dal Gruppo Volvo a Isuzu Motors per accelerare la crescita facendo leva su maggiori volumi e, appunto, sinergie. I due Gruppi, infatti, sono complementari sia dal punto di vista geografico che della linea di prodotti.

Volvo e Isuzu
Stretta di mano tra Masanori Katayama, Presidente e Representative Director di Isuzu Motors Limited e Martin Lundstedt, Presidente e CEO del Gruppo Volvo

Le sinergie alle porte tra Volvo e Isuzu

LA PARTNERSHIP TRA ISUZU E CUMMINS

«Il Gruppo Volvo e Isuzu Motors hanno un rapporto consolidato sui camion di media cilindrata in Giappone, basato sul rispetto reciproco, sui valori condivisi e sullo spirito win-win. Vediamo un grande potenziale nella possibilità di estendere la nostra collaborazione nell’ambito della tecnologia, delle vendite e dell’assistenza, oltre che in altri settori, a tutto vantaggio dei nostri clienti e partner commerciali», ha dichiarato Martin Lundstedt, Presidente e CEO del Gruppo Volvo.

«Isuzu Motors e il Gruppo Volvo credono fermamente nelle opportunità commerciali e nel potenziale sinergico tra i due gruppi. Intendiamo trarre il massimo valore dalle diverse, reciproche specialità mediante l’utilizzo delle roccaforti geografiche e dei prodotti. La nostra collaborazione contribuirà attivamente ai miglioramenti del servizio e al rafforzamento della soddisfazione del cliente in preparazione all’imminente rivoluzione logistica», ha aggiunto Masanori Katayama, Presidente e Representative Director di Isuzu Motors Limited.

IL GRUPPO VOLVO CREDE NELLA MOBILITÀ AUTONOMA

I prossimi passi

L’alleanza strategica prevista tra Volvo e Isuzu si basa su alcuni passaggi importanti, come ad esempio: la formazione di una partnership tecnologica, che farà leva sulle aree di competenza complementari delle parti sia nell’ambito delle tecnologie conosciute che in quelle nuove; la creazione delle migliori condizioni a lungo termine per un business più forte nei truck pesantiper UD Trucks e Isuzu Motors in Giappone e nei mercati internazionali e l’esplorazione di opportunità per una collaborazione ancora più ampia e profonda all’interno del business dei veicoli commerciali attraverso aree geografiche e linee di prodotti, come i truck leggeri e medi.

La firma di accordi vincolanti è prevista entro la metà del 2020 e la chiusura della transazione è prevista entro la fine dello stesso anno. Vi terremo aggiornati.

Volvo e Isuzu

In primo piano

Le scelte sostenibili di AS Labruna

In occasione del Metstrade a novembre, abbiamo fatto una chiacchierata con Massimo Labruna, Ceo di AS Labruna, sui nuovi prodotti, allargando poi il discorso alle scelte che l’azienda ha intrapreso in direzione di una sempre maggiore sostenibilità.

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati