Yuchai in Spagna e Portogallo si pronuncia Internaco. La politica di radicamento di Yuchai nel territorio europeo attraverso una rete di distributori su scala nazionale-regionale  ha scritto un nuovo capitolo, quello, per l’appunto, che porta il nome di Internaco. Dal quartier generale di Yuchai Europe, a Francoforte, al neo-dealer iberico, da quel di La Coruña, in Galizia (la località, per la precisione, è Ordes).

Internaco

Chi sono i Galiziani? Arroccati nel nord ovest atlantico della penisola iberica, culturalmente e linguisticamente in odore di affinità lusitane, i Galiziani rappresentano i naturali interlocutori di spagnoli e portoghesi.

Le origini remote risalgono al 1969, quando dall’iniziativa di Manuel Concheiro derivò la concessione di Husqvarna per il territorio spagnolo, nell’allora Spagna franchista. La fondazione di Internaco avviene sette ani più tardi. Nel 1999 la concessione trova la sua naturale estensione a ovest, in Portogallo.

Dal 2000 la famiglia si allarga. I giapponesi entrano negli uffici e nei magazzini: i loro nomi sono quelli di Subaru e di Yanmar. Ma il colpo grosso si chiama Benza: nell’anno giubilare fu presentato il primo generatore a marchio Benza.

Benza chi?

Costola di Internaco, la Divisione Energia del player galiziano soddisfa la richiesta da 10 a 3.300 kVA con unità diesel e gas. Per le soluzioni personalizzate a medio e basso voltaggio soddisfa il fabbisogno fino a 6.000 kVA.

Benza utilizza motori Fpt Industrial e Yanmar, che equipaggia, tra l’altro, anche le motosaldatrici del costruttore di La Coruña (anche se supponiamo che l’acquisizione di Himoinsa possa avere turbato il sonno e incrinato alcune certezze galiziane).

Oltre un centinaio di risorse, la tradizionale confidenza iberica con la sponda sudamericana, Internaco si presenta con le credenziali giuste. In attesa che la capillarizzazione di Yuchai in Europa prosegua con altri accordi, per esempio in Italia, dove le applicazioni appetibili sono tante… Non dimentichiamo che i primi approcci dei cinesi sono orientati agli stazionari, e i costruttori di genset e motopompe tra Pesaro e la pianura padana non mancano.

Nel frattempo Yuchai non rimane insensibile di fronte alle sirene dello Stage V e allaccia partership strategiche, come quella con Mtu.

 

In primo piano

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

Baudouin al Middle East Energy 2023

A Dubai Baudouin mostrerà i suoi ultimi prodotti e sviluppi, alcuni dei quali svelati per la prima volta al Middle East Energy. Tra gli altri, gli ultimi motori della linea PowerKit, che offre una delle gamme più complete disponibili oggi sul mercato.