ZF ha annunciato di aver acquisito Intellic Germany GmbH, azienda di tecnologie avanzate per tachigrafi, che ha sede a Berlino e conta 20 dipendenti. L’acquisizione consolida ulteriormente la capacità unica di ZF di fornire soluzioni innovative all’intera filiera dei veicoli industriali, rafforzando la sua posizione di leader innovativo nel trasporto su strada, nell’orchestrazione e nell’ottimizzazione delle infrastrutture. 

Basandosi sulla strategia “Next Generation Mobility” di ZF, la mossa rappresenta un passo significativo verso la realizzazione delle sue ambizioni di consentire il trasporto come servizio (Transportation as a Service – TaaS). 

Incorporare la tecnologia del tachigrafo intelligente di Intellic all’interno del nostro portfolio telematico migliora ulteriormente la posizione di leader di ZF quale ‘one-stop-shop’ per i produttori di veicoli industriali, le flotte e i partner di settore”, ha dichiarato Hjalmar Van Raemdonck, Head of Digital Systems Solutions della divisione Commercial Vehicle Solutions di ZF. “In qualità di data center regolamentato in modo univoco e affidabile, i tachigrafi intelligenti avranno un ruolo sempre più importante nell’ecosistema del trasporto stradale.” 

Sfruttare l’integrità dei dati dei tachigrafi intelligenti aprirà opportunità nella logistica, nell’ottimizzazione delle infrastrutture e ciò potrà contare sul recente lancio da parte di ZF di Scalar, la sua piattaforma digitale di orchestrazione della flotta,” ha aggiunto Van Raemdonck. 

Come la “scatola nera” del veicolo, i dati verificati includeranno l’inserimento dell’ora locale, un preciso orologio in tempo reale, un sicuro Sistema Satellitare Globale di Navigazione (Global Navigation Satellite System – GNSS) e un’interfaccia del sistema di traffico intelligente (Intelligent Traffic System – ITS). 

Abilitando un “hub di connettività”, si prevede che un’unica scatola certificata sarà in grado di raccogliere e trasmettere i dati in modo affidabile e accurato da un’ampia gamma di sensori del veicolo e fonti di dati, inclusi i sistemi avanzati di assistenza alla guida (Adas) e i segnali Ebs. 

ZF e Intellic insieme per la gestione intelligente delle flotte

Con il potenziale per offrire un significativo valore aggiunto ai clienti delle flotte, ZF è ben posizionata per diventare un fornitore di servizi completamente digitali, offrendo un sistema completo con dati chiari, misurabili e verificati. Ciò include la visualizzazione dei limiti del tempo rimanente di guida per garantire la conformità alle normative. Offrendo tutte le soluzioni software e hardware digitali di cui le flotte hanno bisogno da un’unica fonte, ZF integrerà funzionalità “a prova di futuro” con aggiornamenti software over-the-air, così come gli aggiornamenti per il tachigrafo, quali i tempi di guida e di riposo. Aggiungendo valore per i produttori, le funzionalità del tachigrafo di ZF offrono una soluzione semplice per integrare i dati relativi a velocità, guida e tempi di riposo nei cruscotti dei veicoli. 

L’integrazione di dati affidabili del tachigrafo intelligente con Scalar, la piattaforma di orchestrazione della flotta recentemente lanciata da ZF, consentirà di ottimizzare l’instradamento, la spedizione e la pianificazione dei conducenti, per contribuire a migliorare significativamente l’efficienza della flotta. 

Dal 2023, in Europa, il tachigrafo intelligente diventerà il dispositivo centrale di affidabilità nel settore dei veicoli industriali. Entro il terzo trimestre del 2023, i produttori in Europa dovranno installare tachigrafi intelligenti di nuova generazione sui nuovi veicoli e, entro la fine del 2024, sostituire completamente i tachigrafi analogici. 

In primo piano

Le scelte sostenibili di AS Labruna

In occasione del Metstrade a novembre, abbiamo fatto una chiacchierata con Massimo Labruna, Ceo di AS Labruna, sui nuovi prodotti, allargando poi il discorso alle scelte che l’azienda ha intrapreso in direzione di una sempre maggiore sostenibilità.

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

Il Politecnico di Milano vince l’Indy Autonomous Challenge a Las Vegas

La monoposto con il pilota a intelligenza artificiale sviluppato dal team PoliMove del Politecnico di Milano ha vinto la gara dell’Indy Autonomous Challenge (Iac) a Las Vegas, la competizione di auto da corsa a guida autonoma senza pilota di 9 squadre di 17 università di 6 Paesi di tutto il mondo
News

Nasce Eni Sustainable Mobility

Eni annuncia la nascita di Eni Sustainable Mobility, la nuova società dedicata alla mobilità sostenibile. È un'azienda integrata verticalmente lungo tutta la catena del valore, che ha l’obiettivo di fornire servizi e prodotti progressivamente decarbonizzati per la transizione energetica
News