2G ha introdotto a listino le pompe di calore, assicurando una piattaforma articolata e integrata di produzione di energia. Fanno sapere, direttamente dal quartier generale italiano, a Vago di Lavagna (Verona).

2G ci racconta il 2023. Con il sorriso sulle labbra

Il 2023 si chiude per 2G Italia come un anno di trionfi e conquiste significative nel panorama della cogenerazione e delle soluzioni per l’efficientamento energetico. L’azienda, da sempre all’avanguardia nelle sfide che il settore energetico pone ad aziende e imprese, si focalizza con dedizione e professionalità sulla sostenibilità e l’innovazione. In un contesto in cui la transizione verso fonti energetiche più pulite è imperante, 2G Italia ha raggiunto nuovi vertici con la consegna di diversi impianti a biometano, un ambito che ha catturato l’attenzione e l’entusiasmo di un pubblico sempre più sensibile all’eco-sostenibilità. La crescita nel settore del service, inoltre, è un segno tangibile dell’impegno verso l’eccellenza operativa, evidenziato anche dalla sostituzione di macchine obsolete con soluzioni di ultima generazione”.

E, infine, furono le pompe di calore!

“Un’evoluzione significativa è stata l’acquisizione di un’azienda specializzata nella produzione di pompe di calore. Questa mossa strategica, non solo ha arricchito il portafoglio di prodotti di 2G Italia, ma ha anche ampliato le possibilità di offrire soluzioni personalizzate e complete ai clienti. La presenza nel settore della microcogenerazione ha aperto nuove prospettive, con numerose installazioni in luoghi più ridotti come dimensione, ad esempio le piscine, dimostrando la versatilità delle soluzioni offerte dall’azienda. Nel perseguire la missione di catalizzare il cambiamento verso fonti energetiche sostenibili, 2G Italia ha rafforzato il proprio impegno nel campo dell’idrogeno. La partecipazione al progetto Hydrogen JRP del Politecnico di Milano, a livello nazionale, e l’installazione di oltre 30 impianti a livello globale sono testimonianza del contributo attivo alla ricerca e alla promozione di soluzioni energetiche all’avanguardia”.

«Guardando al futuro, il 2024 si prospetta come un capitolo emozionante nella storia di 2G Italia. Concentreremo i nostri sforzi sull’ambito del biometano, capitalizzando le opportunità emergenti e contribuendo in modo significativo alla sostenibilità ambientale», dichiara Christian Manca, CEO di 2G Italia. «L’introduzione delle pompe di calore sul mercato aprirà nuovi orizzonti per l’efficientamento energetico, portando avanti la missione di guidare l’innovazione nel settore. Guardiamo al 2024 con strenua determinazione, pronti a superare le nuove sfide che ci verranno poste e a continuare a guidare il settore energetico con slancio e visione». 

In primo piano

Articoli correlati

Deutz acquisisce Blue Star Power Systems

Deutz ha firmato un accordo per acquisire il 100% delle azioni di Blue Star Power Systems. La società, con sede a North Mankato, Minnesota (USA), sviluppa, produce e vende gruppi elettrogeni ed è uno dei principali produttori nel mercato statunitense.