Allison Transmission ha partecipato ad Ecomondo 2023. La manifestazione è stata anche l’occasione per presentare alla stampa e ai clienti italiani Trond Johansen, nuovo responsabile vendite Europa Simone Pace, responsabile commerciale Italia. Accanto a loro, Fausto Rebuffoni, AD di Ofira Italiana, storico distributore Allison nella penisola. (Nell’immagine in apertura, Trond Johansen e Bruno Re di Allison, Fausto Rebuffoni e Simone Pace).

Allison ha esposto sullo stand lo spaccato di una trasmissione 3000 Series, adatta ai veicoli con motori fino a 276 kW (370 cv), una delle più usate nel settore municipale e nella raccolta rifiuti. 

La trasmissione 3000 Series sullo stand a Ecomondo

Le applicazioni in cui Allison è presente sono diverse: dal trasporto medio e pesante al movimento terra, dagli autobus al settore delle emergenze e dell’antincendio. Ma la partecipazione ad Ecomondo, oltre a confermare l’impegno del brand nei confronti della transizione verso una mobilità più sostenibile, testimonia la sua presenza importante nei mezzi per la raccolta rifiuti, dove gli Allison sono da anni lo standard di riferimento. 

In base al feedback dei nostri clienti, l’affidabilità di Allison e il miglioramento del Tco (costo totale di proprietà) sono le ragioni principali che spingono le aziende del settore dei servizi municipali a scegliere l’opzione Allison quando decidono le trasmissioni per i propri mezzi” ha spiegato Johansen.

Il miglioramento del Tco è stato dimostrato sul campo da diversi test. Uno di questi è stato svolto nell’ambito dell’accordo con la terza azienda privata per la raccolta rifiuti della Francia, Poly-Environement, del gruppo Derichenbourg. I test hanno misurato per un anno i consumi di 12 veicoli con cambio robotizzato (o semiautomatico) e 7 con l’automatico Allison, durante turni di lavoro che prevedevano 1100 prelievi di bidoni al giorno. La valutazione dei costi di manutenzione ha invece coperto un triennio. I risultati sono stati a netto favore degli Allison, il cui Tco comprensivo di tutti i parametri ha fatto registrare una riduzione dei costi del due percentorispetto ai cambi robotizzati

Simone Pace ha ribadito che quanto è valido per il resto del mondo, si applica anche al mercato italiano: “Allison vanta una produttività eccezionale nelle applicazioni gravose e nei cicli urbani. Ciò ne ha fatto la scelta di elezione delle più grandi flotte di raccolta rifiuti del nostro Paese, da Nord a Sud, con risultati che nel tempo ripagano la scelta iniziale e confermano la collaborazione con Allison vincente sia nelle grandi città che nei centri più piccoli”.

xFE per consumi efficienti e emissioni ridotte

Negli ultimi anni, Allison si è concentrata sullo sviluppo di soluzioni innovative per ridurre i consumi e le emissioni, senza rinunciare alla produttività, come nel caso della tecnologia xFE (extra Fuel Economy). Questo “risparmio di carburante” è il risultato di nuovi rapporti di trasmissione progettati per ottenere più valore da ogni pieno. In pratica, i modelli di trasmissione xFE sono stati progettati per bloccare il convertitore di coppia a velocità inferiori, proprio per i continui cambi di marcia e le velocità medie più basse delle flotte. Ciò significa che il blocco avviene molto prima e che i veicoli funzionano più a lungo ai regimi in cui sono più efficienti.

Per risparmi ancora superiori, xFE utilizza FuelSense 2.0, una serie esclusiva di controlli elettronici che garantisce un risparmio di carburante quantificabile fino al 6%.

Spiega Simone Pace: “La tecnologia xFE viene ora offerta dagli Oem e questa importante novità offre un migliore equilibrio tra efficienza dei consumi e prestazioni, soprattutto ai mezzi che lavorano nella raccolta dei rifiuti e nella pulizia delle strade. I miglioramenti tecnici, meccanici ed elettronici di queste nuove trasmissioni automatiche xFE abbinate a motori di ultima generazione con alimentazione sia diesel che gas, garantiscono infatti la massima efficienza e sostenibilità ambientale, favorendone l’utilizzo anche nei centri cittadini.”

Recentemente, l’Eurometropoli di Strasburgo in Francia ha scelto le trasmissioni Allison per abbassare le emissioni nell’ambito della realizzazione della Low-Emission Zone. Iniziata nel gennaio 2023, la città ha accelerato il rinnovo della flotta per la raccolta rifiuti che oggi si compone di 300 veicoli, 100 dei quali con automatici Allison. Si tratta di un investimento senza precedenti; già nei prossimi mesi la città riceverà 35 nuovi veicoli con automatici Allison e il rinnovo proseguirà fino al 2025.  

L’assale elettrico di Allison a Ecomondo

Man mano che il settore dei veicoli commerciali continua la transizione verso l’elettrificazione, Allison prosegue l’espansione della sua gamma che ora include soluzioni di propulsione elettrica accanto alle sue trasmissioni tradizionali che, in abbinamento alle trazioni alternativeconsentono trasporti più sostenibili

Trond Johansen ha spiegato a Ecomondo i vantaggi dei nuovi assali elettrici eGen Power, evidenziando l’affidabilità, la durata e la semplicità di guida: “La sostenibilità guida da sempre lo sviluppo di nuove tecnologie nel settore e Allison offre prodotti nuovi e convenzionali per la propulsione elettrica dei veicoli pesanti, come l’assale completamente elettrico eGenPower.” 

eGen Power 100S

L’eGen Power 100S (sopra) è la prima variante a motore singolo della gamma di assali elettrici, pensata per trattori pesanti 6×4, camion heavy duty e autobus scolastici medi per seguire con l’eGen Power 130S, progettato specificamente per supportare il peso assiale lordo più elevato, pari a 13 tonnellate, spesso richiesto dai veicoli commerciali in Europa e nei mercati dell’Asia Pacifica. Il 130S utilizza un singolo motore per generare 225 kilowatt di potenza continua, con una potenza di picco di 325 kilowatt e 26.000 newton metri di coppia alle ruote.

Ultimo nato nella famiglia di assali competamente elettrici di Allison, l’eGen Power 85S, è stato già integrato nell’autobus completamente elettrico Isuzu Novo VOLT esposto all’ultima edizione di Busworld Europe di Bruxelles.

In primo piano

Scania Next Generation DC13 e Bruno Generators

Il Diesel of the Year fa irruzione nella generazione di potenza, a firma di Bruno Generators. Il sodalizio tra il gruppo capitanato da Renato Bruno e il fornitore svedese di soluzioni propulsive prosegue dal 2019, sotto le insegne dello Stage V. Il motore siglato 505A equipaggia un gruppo Fusteq, av...

Articoli correlati