Il mondo del sollevamento e delle piattaforme si riunisce ad Amsterdam, per un’edizione dai numeri altisonanti a cui prenderanno parte Magni e Dana Brevini. Dal 2 al 4 maggio nella città olandese sarà di casa Apex (Aerial platform exhibition). 85 aziende troveranno posto negli spazi interni ed esterni della location, l’Amsterdam Rai centre, l’esposizione all’interno della quale si svolge il Mets, per capirci. Parteciperanno anche otto ditte cinesi: un recordo per Apex, che fa da cartina di tornasole della recente crescita della Cina in campo di piattaforme aeree.

Lunga lista di presenti all’appello

Aste semoventi, elevatori a forbice, veicoli con piattaforma, torri d’accesso e tante altre macchine dal mondo delle piattaforme si daranno appuntamento insieme ad aziende di equipaggiamento usato, di programmi di noleggio e altri fornitori dell’indotto. Tra le società presenti: JLG, Manitou, Genie, Haulotte, Teupen, Skyjack, Multitel Pagliero, Holland Lift, Snorkel, Altrex, Imer, Power Towers, Oil & Steel, CTE, Bronto, Ruthmann, Time International, Riwal, Socage, Airo Tigieffe, Palfinger, Dinolift, Hinowa e Teupen. Contestualmente avranno luogo l’International Rental Exhibition (IRE) e la convention annuale dell’European Rental Association (ERA).

Magni sugli scudi

Ha grande familiarità con le fiere del movimento terra e della movimentazione, Magni, che sarà presente col proprio distributore in Olanda, Germania e Benelux, Collè Rentals & Sales. Il rapporto tra le due aziende è iniziato nel 2013. Magni metterà a disposizione dei visitatori la sua gamma di piattaforme con sistema di sollevamento a forbice, composta da otto differenti modelli, a funzionamento idraulico o elettrico. Gli esemplari sono prodotti dal costruttore cinese Zhejiang Dingli Machinery.

Motori? Vanno forte le taglie M…

Le piattaforme spesso montano motori di cubatura inferiore ai 4 litri. Se la spassano quindi i compatti, con i nomi di Deutz, Kubota, Perkins e Yanmar in evidenza. Terreno di conquista quindi anche per il 3,4 di Fpt Industrial, il 3 litri di Vm, il D34 di Doosan Infracore, i Kdi di Kohler e, ancora, Isuzu, Hatz e, perché no? l’ultimogenito di Jcb.

Himoinsa e i genset da città

All’Ire sarà di casa anche Himoinsa, che metterà sul tavolo le proprie torri faro e i genset realizzati specificamente per il mercato del noleggio. L’azienda, fresca vincitrice del “Growth Excellence Leadership Award”, mostrerà al proprio stand generatori contraddistinti dalle basse emissioni, pensati per eventi o lavori in aree urbane con rigidi limiti in ambito di inquinamento. Tra gli altri, conosceranno i riflettori di Amsterdam i modelli HRYW-35 T5 e HRFW-250 T5.

In primo piano

Articoli correlati

IPAF Anch’io 2024, la sicurezza al centro dell’evento bolognese

Il tradizionale evento biennale italiano di IPAF si è tenuto a Bologna venerdì 31 maggio con una formula dinamica, esclusivamente dedicata ai contenuti e all’interazione palco-platea. Le buone prassi a tutela della salute e della sicurezza nell’uso dei mezzi di sollevamento aereo sono state al centr...