Il gruppo made-in-Usa BorgWarner acquisirà presto il produttore tedesco di batterie Akasol. Le due società hanno annunciato di recente la firma di «un business combination agreement per formare una partnership strategica. BorgWarner lancerà un’offerta pubblica di acquisto volontaria».

A proposito di Akasol, alla fine del 2020 il costruttore tedesco si è trasferito nella sua nuova sede a sud-ovest di Darmstadt. A partire dalla metà del 2021, l’azienda raggiungerà una capacità produttiva di 2,5 GWh, che potrà essere ampliata fino a 5 GWh a seconda dello sviluppo del business.

borgwarner Akasol

BorgWarner e Akasol: verso una mobilità più pulita

Con l’acquisizione di Akasol, BorgWarner si pone l’obiettivo di incrementare la sua presenza nel campo della mobilità elettrica e di rafforzare ulteriormente la sua posizione sul mercato delle batterie. Il gruppo statunitense è uno dei nomi di riferimento nella realizzazione di componenti di trasmissione per l’industria automobilistica. Per esempio, fornirà moduli Egr per la prossima generazione di mild hybrid di Fca.

Nel suo rapporto sulla sostenibilità del 2020, BorgWarner ha reso pubblico che nel 2019, più dell’80 percento delle entrate era riconducibile a componenti elettrici, ibridi o finalizzati alla riduzione delle emissioni, come turbocompressori, valvole Egr e sistemi di raffreddamento, sistemi di distribuzione del motore, trasmissioni dual-clutch, moduli di controllo e altro ancora. Con l’accelerazione dell’adozione di una mobilità più pulita, BorgWarner prevede di generare il 36 percento delle sue entrate da prodotti su veicoli ibridi ed elettrici entro il 2023. Ora i sistemi di batterie di Akasol aiuteranno il gruppo ad espandere il portafoglio ‘emission free’.

Nell’automotive non ci sono abbastanza costruttori di batterie

«Una delle ragioni della partnership tra Akasol e BorgWarner è che l’industria automobilistica a livello globale soffre di una scarsa capacità di produrre pacchi batterie», ha commentato Alastair Hayfield, Senior Research Director della società di consulenza Interact Analysis. «Assicurarsi le forniture di batterie e tecnologia correlata è chiaramente una priorità strategica per molte aziende automobilistiche. Tutti vogliono possedere, o almeno controllare, quella parte della catena di approvvigionamento e la partnership strategica Akasol-BorgWarner garantirà entrambe le aziende sotto questo aspetto».

In primo piano

Articoli correlati

I primi 50 anni di Scania in Italia

La sua storia in Italia inizia negli anni Settanta quando Armando Rangoni, riconoscendo nel marchio Scania un grande valore, fonda la società indipendente “Italscandia Autocarri S.p.A.”, ottenendo il mandato per l’importazione dei prodotti della Casa svedese.

Tenneco presenta un HRS per gli ammortizzatori passivi Monroe

Tenneco ha presentato un innovativo sistema di arresto idraulico del rimbalzo (HRS), altamente configurabile, che riduce al minimo l’energia di rimbalzo dell’ammortizzatore e la rumorosità riscontrate nei BEV e in altri veicoli passeggeri relativamente pesanti. Il sistema si chiama Monroe Ride Refin...