Bosch Rexroth ha registrato una forte crescita nell’esercizio 2023. Rispetto all’anno precedente le vendite sono aumentate del 7,5% arrivando a circa 7,6 miliardi di euro. La crescita è stata favorita da acquisizioni societarie, ma anche da positivi sviluppi a livello regionale, ad esempio in India. Tuttavia, a causa della flessione economica registrata soprattutto nei suoi mercati principali, la società ha registrato un calo del 13,1 percento nell’afflusso di ordini, arrivati così a 6,4 miliardi di euro, indebolendo così lo scenario dell’esercizio in corso. 

Perseguendo una strategia di crescita a lungo termine, Bosch Rexroth ha investito in nuovi impianti ed edifici, ad esempio in Germania, Slovenia e Messico, in strutture di produzione più moderne, oltre che in ricerca e sviluppo. Alla fine del 2023 Bosch Rexroth poteva contare su una forza lavoro di circa 33.800 collaboratori a livello mondiale. L’incremento del 5,5% rispetto all’anno precedente è dovuto principalmente all’acquisizione di HydraForcecompletata nel 2023.

Nel 2023 il nostro team globale ha gestito il bilanciamento fra l’utilizzo inizialmente elevato delle capacità e il successivo calo degli ordinativi. Questo dimostra la forza di Bosch Rexroth: siamo riusciti a mantenere in carreggiata l’attività della nostra azienda. Allo stesso tempo è di nuovo aumentata la soddisfazione dei clienti,” afferma Steffen Haack, Ceo di Bosch Rexroth (a sinistra nella foto). La società ha potenziato la propria offerta per i clienti del settore idraulico e dell’automazione industriale mediante innovazioni, acquisizioni e partnership ed ha costantemente ampliato la propria rete di produzione globale. Mentre promuove la digitalizzazione rivolta a processi interni e clienti, Bosch Rexroth è costantemente impegnata nel rafforzare le proprie attività nell’ambito della sostenibilità, anche tramite acquisizioni come quella della società HydraForce. 

Vendite: aumento tramite acquisizioni

Il valore nominale delle vendite è aumentato del 7,5% (circa +530 milioni di euro) arrivando a 7,6 miliardi di euro. Gli effetti del cambio hanno avuto un impatto negativo quantificabile in circa 190 milioni di euro, così che le vendite sono aumentate del 10,1% dopo l’aggiustamento degli effetti del cambio. Dal 2023 anche HydraForce e ELMO Motion Control fanno parte delle attività di Bosch Rexroth e, come Kassow Robots, la cui maggioranza è stata acquisita nel 2022, ora contribuiscono a far crescere le vendite.

I positivi sviluppi in Nord America e Sud America (+24%) sono stati influenzati in gran parte dall’acquisizione di HydraForce. Le vendite in Europa, Germania esclusa, sono cresciute del 9,3% e in Germania del 3,4%. Nella regione Asia/Africa/Australia le vendite sono diminuite del 4,6%. Sono stati registrati sviluppi molto differenti nella regione: il brusco calo in Cina, il mercato principale per Bosch Rexroth insieme a Stati Uniti e Germania, non è stato compensato dagli altri paesi in Asia. Tuttavia, in India, dove Bosch Rexroth opera da 50 anni, le vendite sono aumentate di circa il 30% rispetto all’anno precedente.

Entrata ordini: in diminuzione a causa della debolezza congiunturale

Nel 2023 l’ammontare degli ordini è stato di circa 6,4 miliardi di euro. Si tratta di circa 950 milioni di euro, o del 13,1%, in meno rispetto all’anno precedente, quando venne raggiunto il secondo valore più alto nella storia della nostra azienda. Economia debole e persistente incertezza nella maggior parte delle regioni del mondo hanno determinato un volume decisamente inferiore di nuovi ordini, in particolare dalla metà del 2023. Bosch Rexroth prevede una ripresa degli ordini nella seconda metà del 2024.

Prospettive per il 2024: migliorare la competitività in un ambiente difficile        

Prevediamo che l’anno corrente continuerà ad essere contrassegnato da un’economia debole e grandi incertezze in ambito economico e politico,” afferma Holger von Hebel, CFO di Bosch Rexroth. Tenendo conto di queste condizioni, dell’aumento dei costi di materiale, energia, logistica e manodopera oltre che di una significativa diminuzione di nuovi ordini, la pressione dei costi resta estremamente elevata. È per questo che la nostra azienda adotta costantemente misure volte ad aumentare la competitività: ad esempio maggiore automazione dei processi, continua evoluzione e migliore bilanciamento della rete di produzione globale. 

Investimenti e acquisizioni

Riguardo alla strategia di crescita a lungo termine, nel 2023 Bosch Rexroth ha investito circa 460 milioni di euro in ricerca e sviluppo. Rispetto all’anno precedente ciò rappresenta un aumento del 18,5%. In quest’area rientra oltre il 6% delle vendite, di nuovo sopra la media del settore. 

L’acquisizione della società HydraForce con sede negli Stati Uniti con circa 2.100 collaboratori in tutto il mondo è stata completata nella primavera 2023. HydraForce è specializzata in valvole filettate meccaniche ed elettriche e blocchi di comando. In Cina, Bosch Rexroth ha stretto accordi con partner locali per la creazione di joint venture nei settori della elettrificazione di macchine off-highway e dell’automazione. L’obiettivo è sviluppare, produrre e commercializzare prodotti specifici per questa regione.

In primo piano

Articoli correlati

Allison e FCC Servicios Medio Ambiente, in partnership da oltre 30 anni

“La nostra collaborazione con FCC Medio Ambiente è sempre stata fonte di mutuo arricchimento”, ha dichiarato Trond Johansen, direttore vedite di Allison Transmission per l’Europa. “Intraprendere un viaggio con un cliente che richiede standard così elevati ci ha indubbiamente fornito preziose informa...

Da Intec arriva la power station portatile

Intec I-BOX PB-58 è una stazione di energia elettrica che può essere utilizzata durante le soste e il fermo macchina, quando non si ha accesso a un’alimentazione elettrica tradizionale, per alimentare i propri dispositivi.