La fornitura di moduli di potenza al carburo di silicio ha un nuovo leader: Danfoss Silicon Power, infatti, ha recentemente stabilito la propria produzione negli Stati Uniti stringendo una partnership con General Electric. Una mossa che gli consente di presentarsi al mercato come il principale protagonista nella produzione e commercializzazione di un componente, i moduli di potenza SiC, che promette di rivoluzionare la tecnologia dell’energia solare ed eolica ma anche le future generazioni di automobili elettriche ed ibride, attraverso la creazione di dispositivi elettronici sempre più piccoli ed efficaci. Le attività di packaging dei moduli di potenza prenderà il via nel 2018.

Due pezzi forti del settore

Lo sposalizio tra l’azienda tedesca e GE (una delle maggiori realtà industriali al mondo, forte di 330mila dipendenti e di una storia di impegno nello sviluppo dei chip SiC ultrasottili che saranno utilizzati nei moduli di potenza Danfoss) troverà alloggio all’interno del New York Power Electronics Manufacturing Consortium (NY-PEMC) di Utica, nel nord dello stato di New York. Questo consorzio a partecipazione sia privata che pubblica ed altri programmi analoghi, sono stati varati nel 2014 dallo stato di New York con un investimento complessivo di oltre 20 miliardi di dollari per la creazione di posti di lavoro high-tech. Come si legge nella nota diramata dall’azienda, la collaborazione si strutturerà in base alla seguente divisione dei compiti: GE fornirà i chip SiC per i moduli, Danfoss affitterà sia gli impianti che le apparecchiature dallo Stato di New York e occuperà l’intera struttura di Utica, che comprende due camere bianche, laboratori, uffici e spazio logistico.

Porte aperte per il mercato statunitense

«Si tratta di un passo molto importante per Danfoss, dato che gli USA rappresentano il nostro mercato principale e sono quindi fondamentali per la nostra attività. La collaborazione con GE è di grande impatto strategico per Danfoss – è importante per i nostri programmi di crescita futura negli USA e abbiamo grandi aspettative sugli ulteriori sviluppi in quest’area altamente specializzata», è il commento del Vicepresidente Esecutivo e COO di Danfoss, Kim Fausing. «Danfoss Silicon Power sta guadagnando la posizione unica di solo produttore indipendente di moduli SiC negli USA e GE è stata un cliente sin dall’inizio. Allo stesso tempo, ci ha aperto la porta del mercato statunitense, dove ci aspettiamo che la domanda dei moduli di potenza di Danfoss Silicon Power cresca in modo esplosivo», afferma Claus A. Petersen, Direttore Generale e Vicepresidente di Danfoss Silicon Power.

In primo piano

Articoli correlati

Tenneco presenta un HRS per gli ammortizzatori passivi Monroe

Tenneco ha presentato un innovativo sistema di arresto idraulico del rimbalzo (HRS), altamente configurabile, che riduce al minimo l’energia di rimbalzo dell’ammortizzatore e la rumorosità riscontrate nei BEV e in altri veicoli passeggeri relativamente pesanti. Il sistema si chiama Monroe Ride Refin...

Friwo amplia il suo portafoglio di prodotti per la mobilità elettrica

Friwo, produttore di caricabatterie e soluzioni di azionamento elettrico all’avanguardia dal punto di vista tecnico, sta ampliando il suo portafoglio di prodotti esistente nel campo dell’elettromobilità con l’avanzata unità di controllo motore MC1.5-55A-48V, che è stata sviluppata appositamente per ...