Efficient Drivetrains, Inc. e Cummins, fusione di conoscenze che guarda al futuro

Cummins ha appena annunciato l’acquisizione di Efficient Drivetrains, Inc. (EDI), di stanza nella Silicon Valley. L’azienda californiana è specializzata nello sviluppo di soluzioni ibride e completamente elettriche per applicazioni commerciali. EDI copre tutte le fasi, dalla progettazione alla produzione. La decisione strategica di Cummins di inglobare EDI nel proprio portafoglio rappresenta un ulteriore passo in avanti per diventare un leader globale sulla strada dell’elettrificazione della gamma.

L’offerta di EDI in termini di sistemi di trasmissione ibrida-elettrica, che si traduce nella serie EDI PowerDrive, ha già all’attivo oltre sei milioni di chilometri suddivisi tra Stati Uniti e Cina. L’acquisizione offre il valore aggiunto della gamma di prodotti EDI e della diversa base di clienti. Insieme, questi rappresentano una corsia preferenziale per Cummins per introdursi in mercati elettrificati. Il sistema ibrido di EDI è il più versatile oggi sul mercato, in grado di passare, in tempo reale, tra modalità completamente elettriche, in serie e in parallelo.

UN PO’ COME DEUTZ CON TORQEEDO

Al passo con l’evoluzione dei bisogni, dice Tom Linebarger

Tom Linebarger, Chairman e CEO di Cummins, ha motivato la scelta dell’acquisizione. «Poiché le esigenze energetiche e le tecnologie continuano ad evolversi, Cummins continua a dedicarsi a innovazioni che offriranno le giuste soluzioni di alimentazione per le giuste applicazioni al momento giusto per aiutare i nostri clienti a raggiungere il successo. Questa acquisizione combinerà le capacità di forza lavoro e di elettrificazione di EDI con l’esperienza di Cummins nello sviluppo e nella produzione delle tecnologie che alimentano il mondo».

L’acquisizione di Efficient Drivetrains, Inc. non rappresenta un’assoluta novità nel piano aziendale di Cummins. Al contrario, si colloca alla fine di un percorso che va avanti da almeno un decennio. Nellultimo periodo però – indicativamente gli ultimi nove mesi –  Cummins ha accelerato i propri sofrzi in questo settore. A testimonianza di ciò troviamo le acquisizioni della britannica Johnson Matthey Battery Systems e di Brammo con sede in Nord America.

Anche da EDI arrivano i primi commenti sulla nuova partnership, nelle parole di Joerg Ferchau, Chairman e Chief Executive Officer. «Mentre l’industria continua ad evolversi e gli OEM agiscono per includere le tecnologie ibride ed elettriche nelle loro offerte di veicoli, la combinazione di Cummins ed EDI rappresenta un’enorme opportunità per la crescita e la leadership nel settore. Il portafoglio avanzato di tecnologie plug-in-ibride ed elettriche EDI,  abbinate alla leadership del settore Cummins e al focus sull’innovazione, ci consentirà di offrire prodotti, servizi e assistenza di altissimo livello in tutto il mondo. I veicoli OEM e le flotte che valutano le nuove tecnologie ibride ed elettriche preferiscono lavorare con aziende consolidate che hanno la profondità e le risorse per fornire il supporto necessario per procedere verso la produzione di massa. Insieme possiamo guidare la categoria dell’elettrificazione e offrire nuove eccitanti opzioni che saranno adottate dal mercato».

In primo piano

Articoli correlati

Deutz inaugura una nuova linea di assemblaggio per motori da 4 a 8 litri

Deutz ha messo in funzione un’ulteriore linea di assemblaggio presso il suo sito di Colonia. La tecnologia di produzione aggiornata utilizzata per la linea di assemblaggio 6 consentirà di costruire grandi motori da 4-8 litri per le serie V4 e 7.8. Anche la produzione completa del motore a idrogeno D...
News

All’Academy di FPT Industrial

All'Academy di FPT Industrial, nella sede torinese, abbiamo assistito a un esempio di formazione teorica e pratica del training center
News