Dal 5 all’8 novembre a Rimini è andata in scena la prima edizione del Distributed Power Europe, all’interno di Ecomondo-Key Energy. Il Cursor 9 di Fpt Industrial ha triangolato con Energy Rental, Sices e Riello Ups nell’ottica della riduzione delle emissioni inquinanti. In attesa di approfondire in separata sede, ci affidiamo ai commenti dei protagonisti.

Distributed Power Energy
Lo stand Fpt al DPE 2019

 

Dice Christian Piazzalunga, Sales operation di Sices, il system integrator specializzato nella progettazione e produzione di quadri elettrici e sistemi di controllo: «Le nuove soluzioni adottate nel sistema sono nate da un’attenta analisi delle principali criticità di questo tipo di apparati in tema di molte ore di funzionamento, mancanza di presidio, rumorosità e mancata conoscenza preventiva del carico da alimentare». Secondo Alessandro Zilli, Power Generation Marketing Manager di Fpt Industrial: «Con soli 8,7 litri ma in grado di generare ben 300 kVA, sviluppa una delle migliori potenze specifiche sul mercato, con evidenti benefit in tema di installazione all’interno del canopy e del footprint complessivo di installazione del genset, e di peso contenuto, a tutto vantaggio della trasportabilità, requisito fondamentale per un generatore mobile».

I MOTORI FPT NEL NUOVO MAGAZZINO AUTOMATIZZATO BIMOTOR

Distributed Power Energy: Doosan e Bu Power

Socoges, distributore di Doosan Infracore, ha esposto il DX22, in anteprima mondiale. Il 12 a V è il primo common rail di Doosan per gruppi, che concentra sul monoblocco del 750 kVA il 17 per cento di potenza aggiuntiva (900 kVA). Il DX22 era in compagnia del GE08TI, per le applicazioni che richiedono un motore meccanico, e del D24, in formato mild-hybrid.

LA ‘SORPRESA IBRIDA’ DI PERKINS AL BAUMA 2019

Perkins, allo stand Bu Power, ha esposto il 1103A-33TG2, nelle due versioni speculari made in UK e made in India. Il 3,3 litri sovralimentato eroga 60 kVA. Per la sezione ‘taglie forti’ era presente il 4008-TAG2A; 8 cilindri da 30,6 litri, turbo raffreddato, raggiunge 1.067 kVA. Nella teca a fianco dei tre motori, il set di ricambistica.

Distributed Power Energy
Lo stand Socoges-Doosan al DPE di Rimini

Volvo Penta e Kohler: ne parleremo…

Volvo Penta si è sdoppiata: al DPE con il TWD1683GE, esacilindrico da 16,1 litri, che nell’allestimento PG si spinge a 502 kVA continuativi (670 in prime power, 737 in standby); allo stand Volvo Group c’era invece il D8 che si presenta con il common rail e l’after-treatment per certificarsi Stage V anche nello stazionario, e di cui avremo modo di parlare.

A rappresentare Kohler c’è il braccio destro Valdinoci, il distributore in grado di attingere al ricco stock del magazzino di Forlì (Italia), da dove proviene il powerpack KDI3404 esposto allo stand.

Distributed power energy
Il motore TWD1683GE, esacilindrico da 16,1 litri, allo stand Volvo Penta del DPE

In primo piano

Le scelte sostenibili di AS Labruna

In occasione del Metstrade a novembre, abbiamo fatto una chiacchierata con Massimo Labruna, Ceo di AS Labruna, sui nuovi prodotti, allargando poi il discorso alle scelte che l’azienda ha intrapreso in direzione di una sempre maggiore sostenibilità.

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

Re Willem-Alexander inaugura il nuovo impianto di batterie Eleo a Helmond

Il re Willem-Alexander dei Paesi Bassi ha tenuto la cerimonia di apertura del nuovo impianto di batterie di Eleo a Helmond. Di fronte a più di 250 ospiti presso l’Automotive Campus di Helmond, il re ha utilizzato un escavatore elettrico per svelare il primo modulo batteria prodotto dallo stabiliment...
News