IAA Hannover 2018. Federal-Mogul presenta il CrushShield 2448 e l’IROX 2

Quando mancano due mesi all’IAA di Hannover (19-27 settembre), Federal-Mogul annuncia il lancio di due nuovi prodotti. Entrambi sono stati progettati principalmente per applicazioni nell’heavy-duty, e affiancano le versioni per veicoli leggeri. CrushShield 2448 è un manicotto in fibra tessile di nuova concezione, che garantisce maggiore protezione in caso di incidenti, contro l’abrasione e in caso di impatto. Per fare ciò, CrushShield 2448 è dotato di una innovativa struttura termorestringente in grado di assorbire e disperdere l’energia in caso di incidente. La fibra tessile multistrato di cui è composto ha la doppia funzione di agevolare la dissipazione di energia e di proteggere i componenti limitrofi dall’abrasione. Il manicotto protegge così i componenti più delicati e sensibili come le linee per l’aria condizionata, quelle per il carburante, i tubi flessibili e i cavi dell’alta tensione.

CrushShield 2448

Al passo con l’evoluzione dell’heavy duty, spiega Gian Maria Olivetti

Gian Maria Olivetti, Chief Technology Officer, Federal-Mogul Powertrain ha commentato il nuovo prodotto. «Diventando i motori per l’heavy-duty sempre più complessi, aumenta anche il numero di tubazioni, tubi flessibili, cavi e componenti del cablaggio richiesti per assicurare il buon funzionamento di un veicolo. In qualità di leader globale nella progettazione di tecnologie abrasive e per gli urti, così come di prodotti innovativi in fibra tessile, le nostre soluzioni CrushShield della nostra divisione Systems Protection si sono dimostrate efficaci, in occasione di test avanzati, nell’assicurare resistenza agli impatti e protezione duratura ai componenti».

CrushShield 2448 ha un fattore di restringimento di 4:1, e si “attiva” a una temperatura di 140°. La vita dei componenti trae vantaggio dall’aumento di densità e robustezza conseguenti al termorestringimento. CrushShield 2448 è attualmente in fase di test con diversi OEM globali. L’efficienza del processo semplifica l’installazione nei contesti sensibili come su grandi connettori, staffe e profili con angoli vivi. Infatti, commenta Tammy Ebersole, Vice President and General Manager Systems Protection di Federal-Mogul Powertrain «La facilità di installazione è il vero tratto distintivo nella progettazione di CrushShield. Una volta installato, questo prodotto aderisce perfettamente al componente protetto, eliminando la necessità di altri dispositivi per il fissaggio. Così si riduce il tempo totale di installazione e la complessità al cliente».

IROX 2

Lo scorso IAA di Hannover ha visto la presentazione del rivestimento polimerico IROX 2 per cuscinetti motore di veicoli leggeri. Ora è la volta della versione per l’heavy-duty. L’ultimo prodotto della famiglia di tecnologie IROX ha superato positivamente i test, e offre significative migliorie rispetto alle versioni precedenti. Incrementano infatti le prestazioni in termini di grippaggio e fatica, specialmente con alberi motore in acciaio.

CrushShield 2448

Gian Maria Olivetti ne mostra i principali vantaggi. «IROX 2 estende il limite di utilizzo per quanto riguarda i carichi a fatica intorno ai 100MPa, limite che normalmente richiedeva l’uso di costosi cuscinetti con rivestimento PVD. Riducendo l’attrito, gli innovativi cuscinetti IROX contribuiscono anche a supportare i nostri clienti nell’obbiettivo di ridurre i consumi e le emissioni di CO2. Valutazioni che hanno visto l’impiego di banchi prova sviluppati in-house, hanno dimostrato che la riduzione dell’attrito, quando si utilizza cuscinetti rivestiti con IROX, è superiore a quella che si ottiene passando da un lubrificante di gradazione 5W30 a uno di gradazione 0W20». Rispetto al predecessore, progettato per alberi motore con finitura superficiale standard, IROX 2  si presta per alberi con finitura molto più liscia che fanno uso di lubrificanti meno viscosi. Notevoli vantaggi si percepiscono, grazie all’adattabilità di IROX 2, in fase di rodaggio motore.

Da IROX a IROX 2, upgrade a livello molecolare

Sia IROX 2 che la versione precedente si dimostrano particolarmente efficaci nelle applicazioni su motori ibridi o dotati di start-stop. Questi, spiega Stefan Rittmann, Director of Technology, Bearings, Federal-Mogul Powertrain, «sollecitano ancora di più i cuscinetti a causa dei frequenti riavvii. I cuscinetti hanno un riporto superficiale in PAI (Poliammide-immide), un legante in resina polimerica contenente un dato numero di additivi dispersi all’interno di una matrice. Nello sviluppo di IROX 2, le modifiche hanno coinvolto il sistema del legante a livello molecolare e piccole variazioni nella composizione. Ad esempio, se paragonato a IROX, IROX 2 non contiene particelle di carburo di silicio e possiede un maggiore contenuto di una miscela sinergica di lubrificanti solidi». Non resta che aspettare l’IAA per vedere pubblicamente le nuove soluzioni di Federal-Mogul. Ad Hannover, infatti, la compagnia li esporrà insieme a numerosi altri prodotti.

IROX 2. LA PRESENTAZIONE ALL’ULTIMO IAA

In primo piano

Articoli correlati

Friwo amplia il suo portafoglio di prodotti per la mobilità elettrica

Friwo, produttore di caricabatterie e soluzioni di azionamento elettrico all’avanguardia dal punto di vista tecnico, sta ampliando il suo portafoglio di prodotti esistente nel campo dell’elettromobilità con l’avanzata unità di controllo motore MC1.5-55A-48V, che è stata sviluppata appositamente per ...