Honda-Clarity-Fuel-Cell-2016_horizontal_lancio_sezione_grande_doppio

Tra General Motors e Honda scatta la collaborazione a idrogeno. I due marchi uniscono le forze per sviluppare una fuel cell di nuova generazione, un’alternativa pulita avanzata che possa segnare un avanzamento nel settore delle applicazioni motoristiche. La neonata società, esito della joint venture siglata recentemente, si chiama Fuel Cell System Manufacturing (Fcsm) e sfrutterà l’attuale stabilimento di General Motors a sud di Detroit. I primi frutti dovrebbero arrivare attorno al 2020 con la produzione di massa di sistemi fuel cell. Circa cento i nuovi posti di lavoro attesi. L’investimento? Circa 85 milioni di dollari.

General Motors e Honda insieme dal 2013

L’accordo non arriva inaspettato. Le due aziende lavorano insieme dall’estate 2013, integrando il lavoro dei team di sviluppo e condividendo anche le proprietà intellettuali. L’accordo di quasi quattro anni fa stabiliva le linee guida di sviluppo congiunto per la prossima generazione di fuel cell e di stoccaggio dell’idrogeno. Il lungo lavoro di ricerca e progettazione scaturirà nel futuro a breve termine nella produzione di massa di un sistema a fuel cell che entrambe le compagnie potranno utilizzare per i propri veicoli. Fcsm sarà diretta da un consiglio composto da tre dirigenti per ogni azienda, con rotazione dei due posti nei ruoli apicali.

La novità Honda Clarity Fuel Cell

Le due società non sono certo le ultime arrivate nel campo dello sviluppo di soluzioni energetiche pulite. General Motor e Honda occupano il primo e terzo posto sul podio del Clean Energy Patent Growth Index, con oltre 2.200 brevetti complessivi. Ora la sfida concreta verso le motorizzazioni a idrogeno, in grado di liberare il campo da una serie di problematiche che oggi affliggono il mondo automobilistico: la dipendenza dal petrolio, le emissioni, l’efficienza e autonomia del veicolo. General Motors sta già utilizzando la tecnologia a fuel cell in applicazioni marine, terrestri e aeree. Honda ha lanciato la Clarity Fuel Cell negli States a fine 2016.

 

 

 

 

In primo piano

Articoli correlati

Scania fonda Erinion, un’azienda di soluzioni di ricarica

Scania annuncia oggi di aver fondato Erinion, una nuova società specializzata in soluzioni di ricarica private e semi-pubbliche. La mossa strategica vedrà l’installazione di 40.000 nuovi punti di ricarica presso le sedi dei clienti e rafforzerà l’offerta di e-mobility del Gruppo Scania nel futuro ec...