Horse, leader globale nelle soluzioni innovative per la propulsione, ha firmato un accordo strategico con Dumarey Group. La partnership si basa sulla vasta esperienza di Horse nella produzione di motori e sulla competenza di Dumarey Automotive Italia (ex Punch Torino) nei sistemi di propulsione avanzati e controlli integrati. 

Nell’ambito del nuovo accordo, Horse e Dumarey Automotive Italia svilupperanno congiuntamente il motore (M920) fiore all’occhiello di Horse: un turbodiesel a quattro cilindri da 2,0 litri con cambio manuale, predisponendolo per le applicazioni Euro7 a trazione anteriore ed EuroVI a trazione posteriore.

Questo accordo getterà le basi per ulteriori potenziali cooperazioni future tra le parti sui carburanti a basse emissioni di carbonio, compresi i motori a combustione interna alimentati a idrogeno, per i quali Dumarey Group, attraverso il suo marchio Hydrocells, ha acquisito una notevole competenza.

Patrice Haettel, Ceo di Horse, ha dichiarato: “Sono lieto di iniziare il 2024 annunciando questo accordo con Dumarey Group. In qualità di fornitore leader di soluzioni e tecnologie di propulsione a basse emissioni, questo ultimo accordo dimostra la nostra capacità di formare partnership strategiche con aziende in tutto il mondo. Non esiste una soluzione valida per tutti per un futuro sostenibile e noi ci impegniamo a fornire prodotti di alta qualità ed altamente efficienti che soddisfino le richieste dei nostri clienti. Credo che questo nuovo accordo si tradurrà in un grande successo reciproco per entrambe le aziende.” 

Pierpaolo Antonioli, Chief Technology Officer di Dumarey Group, ha dichiarato: “Di fronte alla transizione energetica e all’allungamento dei cicli di vita dei prodotti, dobbiamo essere pionieri di soluzioni innovative che uniscano perfettamente l’efficienza della tecnologia dei motori a combustione interna con la sostenibilità della decarbonizzazione. La collaborazione tra le aziende è fondamentale per raggiungere questo obiettivo, consentendo la condivisione delle conoscenze, la riduzione dei costi e l’accelerazione dell’innovazione”. 

Dalla sua creazione meno di un anno fa, Horse ha seguito una traiettoria ascendente, grazie alla sua forte attenzione alla ricerca e sviluppo e alla sua capacità di stringere nuove partnership commerciali. 

Un anno positivo per Horse

Horse è stata costituita per fornire motori, trasmissioni e tecnologie altamente efficienti e a basse emissioni per soddisfare le diverse esigenze di alimentazione energetica in tutto il mondo. Horse è un’azienda veramente globale, con otto stabilimenti di produzione in sette Paesi, tre centri di ricerca e sviluppo e una sede centrale a Madrid, in Spagna. L’azienda produce oltre quattro milioni di unità all’anno per i suoi clienti in tutto il mondo. 

In primo piano

Articoli correlati

Landi Renzo e Invitalia

Il Gruppo Landi Renzo ha varato un aumento di capitale garantito anche dall'ingresso di Invitalia con 20 milioni
News