Imabari Shipbuilding installerà un motore MAN B&W 7S60ME-Ammonia con SCR in connessione con la costruzione di una nave portacontaniner di classe 200.000 dwt per una joint venture tra K Line, NS United e Itochu Corporation. L’attività rappresenta uno dei primi progetti per il motore alimentato ad ammoniaca di MAN Energy Solutions, attualmente in fase di sviluppo in Danimarca.

Brian Østergaard Sørensen, Vice Presidente e Responsabile Ricerca e Sviluppo, Two-Stroke presso MAN Energy Solutions, ha dichiarato: “Questo progetto segna un’altra importante pietra miliare nello sviluppo dei nostri motori ad ammoniaca e in effetti per l’industria marittima in generale. Conferma inoltre che siamo sulla strada giusta per quanto riguarda il nostro concetto di ammoniaca a doppia alimentazione, in cui abbiamo acquisito una profonda comprensione delle caratteristiche uniche dell’ammoniaca come carburante marino attraverso i nostri test sui motori a due tempi, avviati all’inizio di giugno 2023. Altrettanto importante, siamo sicuri di come gestirlo in sicurezza; è molto soddisfacente vedere che il nostro duro lavoro inizia a dare i suoi frutti”.

Bjarne Foldager, Country Manager Danimarca di MAN Energy Solutions, ha dichiarato: “L’interesse per questo motore rivoluzionario era stato travolgente, anche prima dei nostri test sui motori ad ammoniaca a due tempi, ma si è addirittura intensificato dopo le importanti lezioni apprese dalla combustione dell’ammoniaca sul motore di prova qui a Copenaghen. Mentre l’attuale crescita del trasporto marittimo aumenterà le emissioni di gas serra, i combustibili alternativi come l’e-metanolo, l’e-metano e l’ammoniaca verde finiranno per competere con i combustibili fossili, ma abbiamo bisogno di una regolamentazione per incoraggiarne l’adozione nel settore. La chiarezza normativa da parte dell’UE e dell’IMO sta migliorando, ma ora abbiamo bisogno che vengano introdotti i giusti strumenti basati sul mercato per portare il settore verso la neutralità del carbonio per il 2050”.

Thomas S. Hansen, responsabile vendite e promozione di MAN Energy Solutions, ha dichiarato: “MAN Energy Solutions ha sviluppato questo motore dal 2019 con oltre 100.000 ore di lavoro registrate in quel periodo. Questo primo motore ad ammoniaca MAN B&W è del tipo con alesaggio 60, applicabile ad un’ampia gamma di segmenti di navi. Riteniamo che il successo dell’ammoniaca come combustibile marino dipenda fortemente da un’introduzione sicura sul mercato. Monitoreremo quindi una serie di motori che entreranno in funzione in mare per garantire che il design del motore e la funzionalità dei sistemi ausiliari soddisfino le nostre aspettative prima che il motore venga formalmente introdotto nel nostro programma di motori marini come parte di un rilascio completo di vendita. Nel breve termine, prevediamo una rapida diffusione dei motori alimentati ad ammoniaca verso la fine del decennio, man mano che otterremo un’esperienza di navigazione positiva con i primi motori. Nel lungo termine, prevediamo che entro il 2050 l’ammoniaca costituirà circa il 35% del carburante utilizzato a bordo delle grandi navi della marina mercantile, a causa dei costi di produzione inferiori rispetto ad altri combustibili elettronici rilevanti per le grandi navi della marina mercantile”.

In primo piano

Articoli correlati

Rama Marine al Salone Nautico di Venezia

Rama Marine, business unit dedicata al settore marino di Rama Motori, porterà al Salone Nautico di Venezia tutti i brand di cui è rappresentante: John Deere, Lombardini Marine by Kohler e OXE Marine. Motori marini, entrobordo e fuoribordo, con soluzioni customizzate e progettate su misura.

SAIM Marine presenta ExiLencer

SAIM Marine presenta ExiLencer, una soluzione innovativa dell’azienda danese Exilator, che produce sistemi di purificazione dei gas di scarico con silenziatori integrati, filtro e catalizzatore.