Da circa 60 anni i battipista Prinoth offrono agli appassionati di sport invernali di tutto il mondo un’esperienza di pista perfetta. Durante la stagione invernale, queste potenti macchine devono affrontare le condizioni operative più difficili, come tempeste di neve e temperature gelide ben al di sotto del punto di congelamento. Di conseguenza, la scelta dei componenti è fondamentale per consentire al conducente il miglior controllo possibile della macchina in ogni situazione. Una buona visibilità è una precondizione essenziale.

I nostri veicoli sono caratterizzati da alta qualità e affidabilità. Poniamo requisiti elevati anche nella scelta dei componenti da installare nelle nostre macchine. Con la smart camera digitale MDC3 di Liebherr abbiamo trovato un ausilio visivo ideale per i nostri battipista, poiché è robusta, adattabile e affidabile. Queste caratteristiche lo rendono la scelta migliore quando si tratta di affrontare numerose sfide nelle regioni di alta montagna”, spiega Martin Kirchmair, Direttore R&S/Prodotto/Qualità presso Prinoth.

Prinoth: battipista costruiti per condizioni operative difficili

Per creare la pista perfetta gli operatori dei battipista hanno ampio margine di manovra. Con sufficiente innevamento possono dare alla pista un profilo completamente nuovo e livellare il terreno di conseguenza per discese perfette o accentuare il terreno nella costruzione di parchi divertimento. A seconda del livello di difficoltà previsto per la pista, anche la preparazione della superficie con la quale l’attrezzatura per gli sport invernali è a diretto contatto richiede un’adeguata sensibilità. Una buona visibilità è essenziale, poiché gli autisti lavorano soprattutto su una pendenza perfetta al crepuscolo e al buio. Accoppiato con tutti i tipi di condizioni atmosferiche e temperature di -20°C e anche meno, questa è una sfida importante per gli ausili visivi. L’MDC3 si distingue qui con una temperatura operativa fino a -40 °C e un riscaldatore per lenti integrato che garantisce rapidamente una visione chiara. Con una sensibilità in condizioni di scarsa illuminazione di 1 millilux, la telecamera fornisce immagini dettagliate anche nella cabina di guida anche al buio.

Assistenza a prova di futuro

Oggi l’MDC3 cattura immagini HDR dalla parte posteriore del battipista e, insieme agli specchietti installati, offre al conducente una visibilità a 360 gradi. Ciò garantisce maggiore sicurezza e comfort in pista. Grazie all’elevata qualità dell’immagine e alle funzionalità digitali, la smart camera MDC3 è attrezzata anche per il futuro.

“Essendo un’azienda innovativa, lavoriamo costantemente per ottimizzare le nostre macchine.Per noi l’MDC3 è un investimento a prova di futuro. La sua tecnologia digitale rende la fotocamera una soluzione ideale per l’ulteriore sviluppo dei sistemi di assistenza alla guida”, conclude Martin Kirchmair.

In primo piano

Articoli correlati

I due nuovi mini escavatori di Develon: DX17Z-7 e DX19-7

Develon presenta al mercato i nuovi mini escavatori compatti DX17Z-7 e DX19-7. Motorizzati Kubota D902 conforme Stage V, sono due macchine che presidiano la fascia di mercato più importante e che migliorano in modo sensibile le prestazioni rispetto alle macchine che vanno a sostituire.