Rolls-Royce ha investito risorse intellettuali, competenze e capitali nella tecnologia della microrete. Volete un esempio recente? La business unit Power Systems di Rolls-Royce ha ricevuto un ordine dalla Abel, acquartierata nel sud della Germania. La lavanderia industriale ha chiesto a Rolls-Royce di progettare e installare una microrete per la fornitura di energia e calore. L’attuale gruppo elettrogeno a gas e l’impianto fotovoltaico mtu saranno integrati da un contenitore di batterie mtu EnergyPack QS e dal sistema di automazione mtu EnergetIQ Plant Manager all’inizio del 2024.

Anche per Abel, la microrete di Rolls-Royce riduce il consumo e le emissioni

Integrando i nuovi componenti nel sistema energetico esistente e controllando in modo intelligente l’intera microgrid, l’efficienza, l’affidabilità, l’impronta di carbonio e i costi dell’approvvigionamento energetico della lavanderia ne riceveranno un beneficio. Aberl ha una capacità di 60 tonnellate di biancheria al giorno. «Per noi è un progetto eccezionale poter fornire questa soluzione energetica sostenibile a un’azienda esemplare. Siamo particolarmente lieti che il nostro cliente di lunga data, la lavanderia Abel, si fidi della nostra esperienza e collabori con noi per sviluppare la sua fornitura di energia in un sistema altamente innovativo in linea con le sue crescenti esigenze», ha spiegato Andreas Görtz, presidente della divisione Sustainable Power Solutions di Rolls-Royce Power Systems.
Integrando il sistema di accumulo a batterie con una potenza di 400 kVA e una capacità di 534 kWh, è possibile implementare il contributo dell’impianto fotovoltaico e quindi utilizzare una maggiore quantità di elettricità da energie rinnovabili. Inoltre, aumenta l’efficienza del generatore di gas accumulando temporaneamente l’energia elettrica non direttamente richiesta. Ciò significa che in futuro la lavanderia Abel sarà quasi autosufficiente in termini di energia. L’mtu EnergetIQ Plant Manager fa parte del nuovo ecosistema di automazione mtu EnergetIQ. Come controllore intelligente, ottimizza le prestazioni delle risorse energetiche distribuite, come l’energia solare, la cogenerazione e l’accumulo di batterie, per soddisfare le esigenze specifiche dell’applicazione, dalla generazione al consumo. mtu EnergetIQ è utilizzato in un’ampia gamma di applicazioni, dai data center alle microgrid.

In primo piano

Articoli correlati

La partnership tra Scania e Bruno Generators si espande in America

In occasione del Powergen International 2024 sono stati presentati 2 gruppi elettrogeni Tier4 Final di Tecnogen, azienda appartenente al gruppo italiano e operante in America. Frutto di uno sviluppo congiunto tra Scania e il Gruppo Bruno Generators, questi nuovi gruppi elettrogeni sono caratterizzat...