Cinque modelli, una gamma completamente rinnovata: partendo dall’anteprima dell’ammiraglia dello scorso annoSteyr ha svelato i nuovi modelli Absolut Cvt dei suoi trattori con potenze comprese tra i 200 e i 280 cv. Cifre che sono state utilizzate dal produttore austriaco proprio per dare il nome ai nuovi trattori. Dunque, dal 6200 al 6280, gli Absolut Cvt porteranno in dote motori a sei cilindri Fpt Nef Stage V, da 6,7 litri. Sistemi propulsivi in grado di erogare fino all’11% di potenza in più su tutta la gamma, con una coppia massima di 1.250 Nm a 1.500 giri/min sul modello più grande. Gli assali più grandi e robusti consentono di raggiungere un peso lordo del veicolo di 15.000 kg.

Steyr Absolut Cvt, al centro c’è la nuova cabina. Più spazio, meno rumore

Il cuore delle modifiche apportate ai trattori è la cabina, ora più grande dell’8%, che offre all’operatore più spazio per muoversi e per riporre i suoi strumenti di lavoro e i suoi oggetti personali. I decibel misurati all’interno sono solo 66, tra i più bassi sul mercato: garantiscono più silenziosità rispetto alla gamma precedente. Gli interni sono caratterizzati da materiali di finitura pregiati, da un display per i dati del trattore sul montante A (con interfaccia sviluppata dalla stessa Steyr), caratterizzato da cifre e simboli di facile lettura, e da un’ampia borsa frigo integrata sotto il sedile del passeggero.

Steyr ha aumentato la superficie vetrata del parabrezza degli Absolut Cvt, andando a migliorare la visibilità e la sicurezza degli operatori. Presente il nuovo sistema di sospensioni S-Comfort, che coordina lo smorzamento dell’assale anteriore, della cabina e del gancio posteriore per ridurre al minimo il trasferimento degli urti. Il tutto è completato da un sedile di alta qualità con sospensioni laterali, raffreddamento e riscaldamento, oltre a uno schienale superiore girevole.

Il nuovo bracciolo Multicontroller è dotato di comandi e valvole idrauliche configurabili, di un quadrante con encoder a pressione e di un nuovo touchscreen da 12 pollici in stile tablet Infomat 1200, tramite il quale è possibile controllare gli attrezzi compatibili con Isobus. I nuovi modelli Absolut Cvt sono inoltre dotati della funzionalità Tractor Implement Management (Tim), che consente a un attrezzo alimentato dalla presa di forza, come una rotopressa, di controllare automaticamente la velocità di avanzamento del trattore, per garantire la massima coerenza ed efficienza operativa.

Cvt, una trasmissione all’insegna della personalizzazione

Tra le migliorie apportate c’è anche la possibilità di personalizzare il funzionamento della trasmissione Cvt, consentendo di regolare e richiamare le impostazioni in base alle preferenze e alle esigenze di lavoro, risparmiando tempo e facilitando le operazioni. Unica tra i modelli Steyr, è stata sviluppata per migliorare il comportamento di accelerazione/decelerazione, la risposta dell’inversore e la sensibilità sia del Multicontroller che del pedale di azionamento, quest’ultimo un’unità nuova e più reattiva che può essere sovrascritta quando necessario.

La telematica S-Fleet consente il monitoraggio a distanza e il trasferimento automatico di dati e registrazioni da remoto. Dati che possono essere consultati dal computer dell’azienda agricola tramite il portale web MySteyr.com oppure dall’applicazione mobile S-Fleet. Il sistema monitora anche la posizione e le prestazioni delle macchine, in modo da poter gestire, ad esempio, le esigenze di rifornimento. Inoltre, da uno smart device/PC è possibile inviare al trattore istruzioni come le mappe del campo. L’abbonamento telematico di cinque anni è fornito di serie.

Se il proprietario lo consente, il concessionario Steyr può anche monitorare i trattori dotati di S-Fleet, sistema che può aiutare a identificare i primi segnali di problemi della macchina, e fornire accesso all’assistenza remota tramite S-Fleet Remote Support. Ciò consente anche ai concessionari di aggiornare il software in remoto e, se necessario, di fornire assistenza all’operatore in cabina tramite S-Fleet Remote View, collegandosi direttamente allo schermo dell’Infomat 1200.

La capacità del serbatoio di gasolio è aumentata del 15%. Nello spazio dedicato al serbatoio, è stata integrato anche lo spazio per la cassetta degli attrezzi, per ridurre al minimo l’ingombro in cabina. Lo pneumatico posteriore più alto da 2,05 m (710/70 R42), introdotto sull’Absolut 6280 Cvt, è ora disponibile anche sui modelli 6220 e 6240, con un’impronta più grande del 15% per una maggiore trazione, galleggiamento e capacità di carico.

COME NE CAPISCONO QUELLI DELLA RIVISTA TRATTORI… A VOI LO STEYR KONZEPT 

In primo piano

Scania e Tuxedo Yachting House: il fascino del V8

Plasmare uno scafo di alluminio è un’operazione tutt’altro che banale. Eppure conferisce unicità, sostenibilità in termini di processo, di taglio delle spese parassite e di riciclabilità dei materiali. Ce l’ha spiegato Francesco Ceccarelli, managing director di Tuxedo, che ci ha raccontato anche la ...

Articoli correlati

Quello che vedrete ad Agritechnica di Bosch Rexroth

All' Agritechnica 2023 Bosch Rexroth presenterà il software Bodas per macchine agricole semoventi, il cursore a 5 posizioni per le valvole a sandwich SB24/SB34, il sistema di prevenzione delle collisioni basato sul radar

Yanmar CE e il Tcd3.6 di Deutz

Yanmar CE ha costruito il 16.000° escavatore gommato costruito nel suo stabilimento tedesco di Crailsheim. Si tratta di un B110W dal peso operativo di 11 tonnellate, equipaggiato dal Deutz Tcd3.6