Il filtro per l’olio Ufi è ora al servizio del Man D15 per applicazioni heavy duty Euro 6d

Ufi Filters ha presentato il modulo olio per il primo equipaggiamento del motore Man D15 montato su numerose applicazioni per mezzi pesanti del costruttore tedesco. Il nuovo propulsore, più leggero, silenzioso e pulito, può essere integrato con il sistema per la gestione dell’energia alla partenza, Man EfficientHybrid. Sistema che permette una riduzione del consumo di carburante e di emissioni fino al 16%.

Il modulo olio per Man è il primo con scambiatore di calore in alluminio per motori heavy duty, prodotto da Ufi nel nuovo stabilimento di Opole, in Polonia. Questo processo produttivo customizzato garantisce alti standard di pulizia, robustezza e affidabilità. Il progetto segna un passo ulteriore per il gruppo nello sviluppo di tecnologie su misura per i propri clienti, per far fronte all’avvento dell’Euro 6d.

UFI FILTERS CONTRO LA CONTRAFFAZIONE DEI RICAMBI

Caratteristiche principali

Il sistema completo Ufi offre un potenziamento della gestione termica del motore grazie allo scambiatore di calore ottimizzato che evita picchi di temperature. A seconda della temperatura dell’olio e delle fasi di funzionamento (a regime, o warm-up), la valvola termostatica a due stadi gestisce il volume all’interno del circuito di lubrificazione.

Il filtro Ufi con calotta in plastica contribuisce ad un alleggerimento del D15 da 9 litri, che si presenta con un peso inferiore del 20% rispetto alla versione precedente. Il motore è disponibile nei livelli di potenza da 205, 243 e 265 kW. Si può parlare di un vero e proprio “downsizing” per motori di questa portata, meno 12% in altezza e meno 10% in larghezza. La cartuccia green, completamente riciclabile, garantisce un’elevata resistenza sui circuiti olio dei motori heavy duty, sottoposti a pressioni fino a 12 bar.

In arrivo anche per l’aftermarket

Il modulo Ufi inoltre presenta dei vantaggi per il settore aftermarket, dove il ricambio sarà introdotto nei prossimi mesi. Il motore D15 è stato studiato per garantire al meccanico un facile accesso ai vari punti di service e per massimizzare l’intervallo di sostituzione del filtro olio. Ufi, con il proprio filtro, interviene per ottimizzare il ciclo di vita del motore, preservandolo da usure precoci.

Luca Betti, Group Aftermarket Business Unit Director, ha dichiarato: «Grazie agli investimenti in Ricerca e Sviluppo, supportati dall’apertura di nuovi siti industriali, possiamo ritenerci fornitori globali di soluzioni per la gestione completa del sistema di lubrificazione, sia in termini di filtrazione che di thermal management. La partnership con Man, della quale siamo molto orgogliosi, evidenzia inoltre il fatto che Ufi Filters è scelto dai migliori produttori di mezzi pesanti».

MAN ENGINES AL BAUMA DI MONACO 2019

In primo piano

Articoli correlati

Dell’Orto e la nuova partnership con Dumarey Flowmotion Technologies

Andrea Dell’Orto, Vice Presidente Dell’Orto: “Sono felice di questa nuova collaborazione con Dumarey Flowmotion. Abbiamo da subito condiviso la stessa visione verso un futuro più sostenibile, senza impatti sulle performance. Una partnership sicuramente vincente che sono certo darà grandi risultati.”...

Texa vince il premio Group Award Volkswagen

Texa è stata l’unica azienda italiana nella lista, ricevendo il titolo di “Local Hero” per la fornitura di inverter (uno doppio anteriore ed uno singolo posteriore) e della centralina controllo veicolo LCV della favolosa supercar ibrida Lamborghini Revuelto.

Tenneco presenta un HRS per gli ammortizzatori passivi Monroe

Tenneco ha presentato un innovativo sistema di arresto idraulico del rimbalzo (HRS), altamente configurabile, che riduce al minimo l’energia di rimbalzo dell’ammortizzatore e la rumorosità riscontrate nei BEV e in altri veicoli passeggeri relativamente pesanti. Il sistema si chiama Monroe Ride Refin...