Non solo motori nell’agenda di Dieselweb. Saim, che pure al momento ha fatto un passo indietro rispetto alla propulsione nautica (continua a gonfie vele, invece, la distribuzione dei Kubota tra le applicazioni industriali), ha ufficializzato la distribuzione dei correttori d’assetto Zipwake. Gli interceptor con profilo a V a montaggio centrale si propongono di ‘intercettare’ le esigenze di barche con due fuoribordo, con piedi poppieri o con asse elica ma con specchio di poppa con profilo a tunnel. La gamma si compone di 4 modelli, in grado di essere montati su scafi con angolazione della sezione poppiera (deadrise) compresa fra 11 e 24 gradi, utilizzabili sia per nuove installazioni che in retrofit.  Questi dispositivi intervengono sull’assetto  grazie ad un’installazione quasi a tutto baglio, assicurando un’efficienza ottimale della portata poiché è sufficiente che la lama sporga 30 millimetri dallo scafo.

In primo piano

Articoli correlati

Salone nautico di Venezia 2024

L'edizione 2024 del Salone nautico di Venezia si affaccia sul mare piatto del mercato. Le proposte dei costruttori strizzano l'occhio ai pacchetti ibridi