Cmd Blue hybrid lascia in mare una scia ‘verde’

Cmd Blue Hybrid, un’idea in gestazione dal 2011 che la Costruzione motori diesel ha portato a compimento. Il risultato è stato sotto gli occhi di tutti al Salone di Genova, dove il Cmd Blue Hybrid si è manifestato in sintonia con un endotermico Volvo Penta, grazie alla collaborazione con Vio, il distributore dei ‘verdoni’ svedesi con sede a Marghera. La prima destinazione applicativa del Cmd Blue Hybrid saranno alcune motovedette per l’Arma dei Carabinieri.

SALONE DI GENOVA 2019

Entriamo nei dettagli tecnici, saccheggiando le informazioni sulla scheda tecnica. Si ragiona di un pacchetto ibrido che prevede un motore elettrico sincrono trifase per poter navigare fino a 8 nodi. Il ‘pivot’ e genio della lampada dell’intero sistema è la centralina elettronica, siglata Hcu (Hybrid control unit), sviluppata intra moenia, che consente al Cmd Blue Hybrid di controllare sia il motore termico che quello elettrico e di connettersi al segnale Gps.

Plug&Play

Tra i cosiddetti plus del Cmd Blue Hybrid vi sono la densità di potenza, con dimensioni compatte, con trecento millimetri di ingombro dichiarati,; il kit ‘Plug & Play’, che comprende anche l’alimentazione del cablaggio, per semplificare la fase di progettazione da parte del cantiere, oltre all’installazione; le opportunità offerte dal segnale Gps, come il rispetto della velocità di crociera, ove espressamente previsto, e la tracciabilità delle aree marine protette, per transitare all’interno di queste in modalità elettrica, senza interventi da parte dell’operatore; last but not least la funzione booster in planata, per ridurre la potenza del diesel.

Sotto l’ombrello di Loncin

Senza dimenticare che il gruppo Cmd, che il gennaio 2017 è passato sotto l’ombrello del colosso cinese Loncin, controlla Fnm, il Cmd Blue Hybrid è compatible con qualsiasi motore diesel e qualsiasi tipo di propulsione (linea d’asse, piede poppiero, eliche di superficie, pod, Ips) e si candida a equipaggiare applicazioni da diporto e barche da pesca, taxi lagunari e imbarcazioni per il trasporto persone in generale.

VOLVO PENTA E  L’IPS IBRIDO

In primo piano

Le scelte sostenibili di AS Labruna

In occasione del Metstrade a novembre, abbiamo fatto una chiacchierata con Massimo Labruna, Ceo di AS Labruna, sui nuovi prodotti, allargando poi il discorso alle scelte che l’azienda ha intrapreso in direzione di una sempre maggiore sostenibilità.

Benvenuta, POWERTRAIN!

DIESEL cambia nome: da gennaio si chiamerà POWERTRAIN. Ciò non significa cancellare la parola diesel dalla nostra agenda e dalle nostre priorità, ma rispecchia la volontà della rivista (e del sito) di accompagnare i lettori nell’affascinante fase a cui stiamo assistendo, quella della transizione ene...

Articoli correlati

Re Willem-Alexander inaugura il nuovo impianto di batterie Eleo a Helmond

Il re Willem-Alexander dei Paesi Bassi ha tenuto la cerimonia di apertura del nuovo impianto di batterie di Eleo a Helmond. Di fronte a più di 250 ospiti presso l’Automotive Campus di Helmond, il re ha utilizzato un escavatore elettrico per svelare il primo modulo batteria prodotto dallo stabiliment...
News