Anche il Tractor of the Year 2021 deve fare i conti con le restrizioni imposte dalla pandemia di coronavirus. L’edizione 2020, cioè quella che corona i migliori trattori del 2021, sarà ricordata non solo per la nuova partnership con Bkt come sponsor unico, ma anche per un percorso che, per la prima volta, sarà interamente digitale.

Tractor of the Year 2021

Tractor of the Year 2021: un punto d’incontro virtuale

Il sito totydigital.com è, infatti, un vero e proprio punto d’incontro virtuale per la prossima edizione del premio. Una piattaforma in grado non solo di svolgere la stessa funzione dell’evento, ma anche di accompagnare professionisti e appassionati lungo tutto il percorso Toty fino alla cerimonia di premiazione, che si svolgerà nel febbraio 2021 all’Eima di Bologna con contenuti nuovi ed esclusivi legati al concorso e ai principali macro temi legati al mondo della meccanizzazione agricola.

Il sito ospita un vero e proprio format a puntate (tutte in lingua inglese) in cui i partecipanti al concorso e la giuria potranno interagire a distanza, da tutta Europa. La prima puntata è stata trasmessa in diretta il 10 giugno (qui sotto, il video).

Una puntata a settimana su totydigital.com

I seguenti episodi si sono occupati della connettività e dell’esperienza di guida (guarda i video in basso sotto). Un altro episodio verrà trasmesso su totydigital.com mercoledì prossimo, 1 luglio, sull’Agricoltura 4.0.

Tornando al concorso, il regolamento rimane invariato, con i trattori finalisti divisi in base alle caratteristiche nelle tre principali categorie: Tractor of the Year, Best Utility e Best Specialized (qui i trattori premiati lo scorso anno). I trattori finalisti delle tre categorie principali concorreranno anche per il Sustainable Toty.

I marchi in lizza per un posto tra i finalisti dell’edizione 2021 sono Antonio Carraro, Armatrac, Case IH, Claas, Fendt, Kubota, Landini, Massey Ferguson, New Holland, Steyr e Valtra.

In primo piano

Articoli correlati

Deutz inaugura una nuova linea di assemblaggio per motori da 4 a 8 litri

Deutz ha messo in funzione un’ulteriore linea di assemblaggio presso il suo sito di Colonia. La tecnologia di produzione aggiornata utilizzata per la linea di assemblaggio 6 consentirà di costruire grandi motori da 4-8 litri per le serie V4 e 7.8. Anche la produzione completa del motore a idrogeno D...
News

IPAF Anch’io 2024, la sicurezza al centro dell’evento bolognese

Il tradizionale evento biennale italiano di IPAF si è tenuto a Bologna venerdì 31 maggio con una formula dinamica, esclusivamente dedicata ai contenuti e all’interazione palco-platea. Le buone prassi a tutela della salute e della sicurezza nell’uso dei mezzi di sollevamento aereo sono state al centr...