Volvo Penta amplia le sue soluzioni commerciali marine D8 IMO III per D8 IPS-600, D8 IPS-650, D8 IPS-700, D8 450 hp, D8 510 hp e D8 550. L’offerta migliorata consente a una gamma più ampia di pacchetti di propulsione D8 di superare gli standard sulle emissioni IMO III senza compromettere potenza o efficienza.

Le nuove soluzioni D8 IMO III sono dotate di motori diesel a 6 cilindri da 7,7 litri in grado di fornire una potenza fino a 405 kW e generare fino a 550 CV. Utilizzano iniezione common-rail e turbocompressore a doppia entrata con raffreddamento dell’aria di sovralimentazione.

Con l’espansione delle Emissions Control Areas, le imbarcazioni commerciali devono conformarsi a standard più rigorosi. Storicamente, non esistevano soluzioni IMO III per imbarcazioni più piccole ad alta velocità, quindi erano esenti da restrizioni. Ora devono conformarsi, quindi abbiamo sfruttato la nostra tecnologia IMO III per una gamma ampliata di soluzioni D8”, ha affermato Jan-Willem Vissers, direttore del settore commerciale marittimo presso Volvo Penta.

Essenziale per la gamma D8 IMO III ampliata è la tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction). È stata sviluppata in tutta Volvo Penta e per la nuova gamma D8, ottimizzata per le operazioni marine pesanti.

Con l’SCR, i gas di scarico vengono combinati con lo scarico diesel e l’urea nell’unità SCR, tramite il tubo di iniezione dell’urea integrato. Preinstallati in un serbatoio giornaliero di urea, i sensori di qualità e livello dell’urea lavorano insieme a una pompa di dosaggio per mantenere i rigorosi livelli di emissioni IMO III.

L’unità SCR può essere installata sia in posizione verticale che orizzontale, grazie alla nuovissima uscita rotante senza soluzione di continuità, che rende questa soluzione completa ancora più versatile.

La gamma Volvo Penta D8 IMO III è una delle soluzioni più compatte sul mercato. Ciò la rende ideale per imbarcazioni da lavoro commerciali che viaggiano a 20-40 nodi e resistono a condizioni difficili, in genere nella classe di dimensioni da 15 metri. Ciò include imbarcazioni pilota, imbarcazioni per il trasporto dell’equipaggio, traghetti ad alta velocità, imbarcazioni di ricerca e soccorso, pattugliatori e imbarcazioni da lavoro più piccole.

Se abbinata a Volvo Penta IPS e doppie eliche controrotanti, la gamma D8 IMO III offre eccellente manovrabilità, reattività, ampio raggio d’azione, ridotto consumo di carburante, riduzione del rumore e comfort migliorato. Diventa un sistema completamente integrato progettato, sviluppato e prodotto da un’unica azienda.

La nuova gamma Volvo Penta D8 IMO III offre una soluzione completa per le aziende che mirano a migliorare le proprie flotte. Sono facili da installare e da manutenere e consentiranno alle imbarcazioni di superare gli attuali standard sulle emissioni senza sacrificare velocità, potenza o spazio”, ha affermato Vissers.

La disponibilità sul mercato è prevista per la prima metà del 2025.

In primo piano

Articoli correlati

Salone nautico di Venezia 2024

L'edizione 2024 del Salone nautico di Venezia si affaccia sul mare piatto del mercato. Le proposte dei costruttori strizzano l'occhio ai pacchetti ibridi

Salone Nautico Venezia 2024, oggi l’inaugurazione

“Il Salone Nautico Venezia è arrivato alla sua quinta edizione e il bilancio non può che essere positivo perché è cresciuto nel corso degli anni diventando un punto di riferimento nel panorama nautico internazionale e nella presentazione delle novità nel campo delle innovazioni e tecnologie – afferm...