volvo_d8-ips-2

Battesimo australiano per il D8 di Volvo Penta. Il il 7,7 litri è stato presentato al Sidney international boat show. È disponibile a 550 e 600 cavalli, e in grado di raggiungere i 1.402,8 Nm alla taratura massima, con una potenza per cilindro di 73,5 kW, un rapporto massa-potenza di 2,66 kW e una potenza specifica di 57,32 kW. La filosofia progettuale è quella cara agli utenti Volvo: 4 valvole per cilindro con albero a camme in testa, monoblocco in ghisa, testa cilindro in ghisa, camicia e sedi valvole sfilabili e sostituibili, pistoni in alluminio, raffreddati a olio attraverso il condotto specifico, e tre guarnizioni di tenuta. Oramai di casa anche a Götebörg il common rail governato dalla centralina Ems. Anche questi cavalli di razza della scuderia Volvo Penta sono equipaggiabili col sistema Ips a 404 e 441 kW. Il Riviera 4800 sports yacht è il primo scafo ad esserselo aggiudicato.

In primo piano

Articoli correlati

Salone nautico di Venezia 2024

L'edizione 2024 del Salone nautico di Venezia si affaccia sul mare piatto del mercato. Le proposte dei costruttori strizzano l'occhio ai pacchetti ibridi