Rolls-Royce e ZF hanno unito le forze per creare il sistema di gestione della salute delle attrezzature (EHMS)

Rolls-Royce, insieme a ZF, ha sviluppato un nuovo sistema di monitoraggio elettronico (Ehms) per le imbarcazioni. L’obiettivo principale è aumentare l’accessibilità, mantenendo al minimo il consumo di carburante e le emissioni di CO2.

ehms

I test inizieranno con Förde Reederei Seetouristik (Frs). L’Ehms (Equipment Health Management System) raccoglie e analizza i dati dai motori Mtu, dalle trasmissioni ZF e da altri componenti chiave presenti sull’imbarcazione. Prende anche in considerazione fattori aggiuntivi, come il vento, le onde e le correnti. A partire dal 2021, il sistema garantirà che i gestori delle flotte siano in grado di gestire le proprie flotte in modo più efficiente e rispettoso dell’ambiente.

ROLLS-ROYCE SPINGE SULL’ELETTRIFICAZIONE

Maggiori informazioni sul “beta tester” di questo nuovo sistema

Tim Kunstmann, Managing Director di Frs Helgoline, ha dichiarato: «L’affidabilità è ciò che più apprezziamo. Quando ti ritrovi con 680 passeggeri in piedi a St. Pauli Piers ad Amburgo in attesa di imbarcarsi sul traghetto Halunder Jet per Helgoland, l’affidabilità delle operazioni di navigazione diventa una priorità assoluta». Proprio per questo, il gruppo è piuttosto interessato a partecipare allo sviluppo di questo nuovo sistema di monitoraggio elettronico Ehms.

Frs ha un totale di 58 imbarcazioni che effettuano servizi di traghetto e servizi di trasferimento di equipaggi per parchi eolici offshore. Operano in Europa, Nord Africa, Medio Oriente e Nord America e attualmente hanno in servizio 40 motori Mtu. Frs ripone la propria fiducia nei motori Mtu dal 1997. Bartosz Kowalinski, project manager della business unit Power Systems di Rolls-Royce, ha spiegato: «Il grande numero di navi, la varietà di tipi di navi gestite e le loro aree operative rendono quella di Frs una flotta particolarmente interessante per il progetto di sviluppo, in quanto ci consente di analizzare un prodotto progettato specificamente per soddisfare le esigenze di un grande gestore di flotte».

Uno sguardo agli ulteriori sviluppi

Il prossimo passo sarà la configurazione di un’interfaccia dai sistemi di trasmissione ZF all’Ehms. Per raccogliere dati dai vari componenti del powertrain sull’Halunder Jet e quindi analizzare i dati ottenuti.

I risultati verranno quindi esaminati dal cliente al fine di determinare in che misura soddisfano le sue esigenze. Sulla base di questo accordo collaborativo, Rolls-Royce e ZF sperano di essere in grado di offrire ai clienti marittimi nuove soluzioni di propulsione. Al momento, il 70% dei motori marini di Mtu opera già in collaborazione con i sistemi di trasmissione ZF.

ZF E’ SEMPRE PIU’ VICINA AD ACQUISIRE WABCO

In primo piano

Articoli correlati

Friwo amplia il suo portafoglio di prodotti per la mobilità elettrica

Friwo, produttore di caricabatterie e soluzioni di azionamento elettrico all’avanguardia dal punto di vista tecnico, sta ampliando il suo portafoglio di prodotti esistente nel campo dell’elettromobilità con l’avanzata unità di controllo motore MC1.5-55A-48V, che è stata sviluppata appositamente per ...